La Germania raccomanda la vaccinazione dei bambini solo in presenza di patologie pregresse

La Germania raccomanda la vaccinazione dei bambini solo in presenza di patologie pregresse
Più informazioni:
Fanpage.it ECONOMIA

La Germania ha deciso di limitare la somministrazione del vaccino contro il Covid-19 nei bambini, destinandolo prevalentemente nei casi in cui si riscontrano patologie pregresse.

Il farmaco in questione "in bambini e adolescenti di età compresa tra 12 e 17 anni senza precedenti malattie non è attualmente generalmente raccomandato, ma è possibile previa consulenza medica e nel caso di desideri individuali e accettazione del rischio". (Fanpage.it)

Ne parlano anche altre testate

Parliamo di un quantitativo assolutamente compatibile con le nostre scorte: questa indicazione del Cts non impatterà dunque sulla nostra campagna vaccinale. Sono circa 37mila le seconde dosi di Astrazeneca programmate per le prossime settimane ai cittadini under 60: a loro verrà somministrato Pfizer o Moderna secondo le indicazioni nazionali. (AndriaLive.it)

Se ora si cambia decisione da parte delle Autorità competenti ci adegueremo come sempre, sperando che si dica una parola definitiva. La Regione chiede alle Autorità competenti un immediato, chiaro e definitivo pronunciamento sulle seconde dosi di AstraZeneca per chi ha già ricevuto la prima, a prescindere dall’età. (CesenaToday)

I casi segnalati potrebbero riguradre «miocardite e pericardite a seguito delle iniezioni», ha fatto sapere l'agenzia. Più della metà dei casi segnalati dopo la seconda dose riguardava persone di età compresa tra 12 e 24 anni, il che rappresenta meno del 9% delle dosi somministrate (ilmessaggero.it)

Vaccini, la decisione del Cts: "Stop Astrazeneca agli under 60. Per la seconda dose solo Moderna o Pfizer"

Se ora si cambia decisione da parte delle Autorità competenti ci adegueremo come sempre, sperando che si dica una parola definitiva Fino ad ora, peraltro- aggiunge Donini- nei nostri Open day sono stati utilizzati prevalentemente vaccini J&J, approvati da Aifa per gli over 18 anche se preferibilmente indicati per le persone con più di 60 anni. (ModenaToday)

Adesso lo scenario epidemiologico è cambiato, con la vaccinazione siamo in una fase più favorevole e si è aperta unariflessione nel Cts e un confronto con l'Aifa Roma, 11 giugno 2021 - Dopo la morte di Camilla Canepa, il Cts non può più rimandare la decisione sulla somministrazione di Astrazeneca ai giovani. (Quotidiano.net)

Complessivamente, invece, sono stati superati i 40 milioni di somministrazioni, con il 49% degli italiani raggiunti dalla prima dose 11 giugno 2021 a. a. a. Il vaccino Astrazeneca contro il Covid sarà utilizzato solo per gli over 60. (Corriere dell'Umbria)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr