In Borsa niente rimbalzo, la gelata dagli Usa mostra che gli investitori hanno ancora paura del coronavirus

La Stampa La Stampa (Economia)

Il coronavirus evidentemente continua a far paura agli investitori.

Tutti si aspettavano il rimbalzo delle Borse dopo il terremoto di ieri a causa dell’esplodere del coronavirus in Italia, ma questo non è arrivato.

Ne parlano anche altri giornali

Milano cede lo 0,35%, Parigi lo 0,79% e Francoforte lo 0,53%. La peggiore è Londra con una flessione dello 0,95%.Contrastati i bancari e gli industriali, in recupero gli energetici mentre sul mercato dei titoli di stato il nostro btp decennale mantiene il suo rendimento intorno al punto percentuale, con uno spread rispetto al bund tedesco di 147 punti base. (Rai News)

In una conferenza stampa, Trump ha detto che il rischio del coronavirus in Usa rimane “molto basso”, e ha aggiunto che gli Stati Uniti “spenderanno qualsiasi somma sia appropriata” per gestire la situazione. (Finanzaonline.com)

Il Nasdaq ha perso il 2,8%, e ha raggiunto quota 8.965,61. Stati Uniti d'America Wall Street: rosso coronavirus, Dow Jones -3,11 Nasdaq -2,8% Le autorità sanitarie americane lanciano un allarme sul possibile arrivo di una pandemia da coronavirus. (Rai News)

editato in: da. (Teleborsa) – Svanisce il tentativo di rimbalzo per la borsa di Wall Street con gli investitori sempre più preoccupati per il coronavirus ed i suoi effetti sull’economia globale. Ad appesantire il sentiment contribuiscono alcuni dati dati macro diffusi in giornata e risultati iun chiaro scuro. (QuiFinanza)

Ma l’andamento negativo di Wall Street nel pomeriggio ha fatto ricadere tutte le piazze (Dow Jones e Nasdaq in perdita di oltre un punto alle 17 e 30).Milano ha chiuso con un calo dell’1 e 44%. Francoforte ha perso l’1 e 88%. (Rai News)

Nel pomeriggio è stato diffuso l'indice di fiducia dei consumatori di febbraio che si è attestato a 130,7 contro attese di 132. Mastercard perde il 2,8% dopo aver annunciato che il suo AD Ajay Banga lascierà la sua posizione all'inizio dell'anno prossimo, per essere sostituito da Michael Miebach. (Yahoo Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.