Rinnovamento del bonus mobili 2024: nuove regole e opportunità

Il bonus mobili è una delle agevolazioni fiscali più apprezzate da chi desidera rinnovare o arredare la propria casa. Tuttavia, il 2024 ha portato con sé alcune modifiche alla normativa che potrebbero complicare la vita dei contribuenti.

Documenti necessari per il bonus mobili

Per richiedere il bonus mobili, è necessario conservare alcuni documenti. Questi includono l'attestazione del pagamento, le fatture di acquisto dei beni, che devono riportare la natura, la qualità e la quantità dei beni e dei servizi acquisiti. In alternativa, lo scontrino che riporta il codice fiscale dell'acquirente, insieme all'indicazione della natura, della qualità e della quantità dei beni acquistati, è equivalente alla fattura.

Attenzione alle novità fiscali

Una recente novità fiscale riguarda il bonus mobili e potrebbe creare problemi ai contribuenti. È importante essere a conoscenza di queste nuove regole per evitare spiacevoli sorprese.

Bonus elettrodomestici: un'opportunità da non perdere

Il nuovo bonus mobili offre anche la possibilità di detrarre il 50% delle spese relative agli elettrodomestici. Questa misura, particolarmente vantaggiosa, può essere richiesta nel momento della compilazione del modello 730. Nonostante ciò, molti contribuenti non riescono a sfruttare appieno questa opportunità. Pertanto, è importante informarsi adeguatamente per poter beneficiare di questo bonus.

Ordina per: Data | Fonte | Titolo