Apple e OpenAI insieme per una nuova era di intelligenza artificiale

Apple ha annunciato una partnership con OpenAI, segnando l'ingresso ufficiale dell'azienda nell'era dell'intelligenza artificiale. Questa collaborazione mira a creare una piattaforma che aiuti gli utenti a personalizzare l'esperienza sui dispositivi Apple in modo sempre più dettagliato.

Un nuovo livello di personalizzazione

La piattaforma avrà la capacità di creare contenuti stilizzati in tempo reale, offrendo funzionalità che vanno dalla scrittura su schermo con la propria grafia, a un'interazione più "umana" con Siri. Inoltre, sarà possibile organizzare le proprie email e controllare le app in modalità "lock" per evitare intrusioni indesiderate.

iOS 18: l'intelligenza artificiale al centro

Durante la Worldwide Developers Conference (WWDC 2024) attualmente in corso a Cupertino, Apple ha presentato iOS 18, rivelando le attese funzionalità basate sull'intelligenza artificiale. Queste funzioni, denominate Apple Intelligence, saranno disponibili sia su iOS 18 che su iPadOS 18.

Apple Intelligence: l'AI integrata nei dispositivi

Apple Intelligence sfrutterà i chip Apple Silicon per migliorare l'esperienza utente sui dispositivi compatibili. Queste funzioni saranno pienamente integrate nei dispositivi, con la possibilità di elaborare molte richieste senza il bisogno di appoggiarsi al cloud.

L'intelligenza artificiale arriva su iPhone, iPad e Mac

Con l'annuncio di Apple Intelligence alla conferenza annuale WWDC 2024, Apple si adegua al principale trend nel mondo tech. L'azienda introduce una serie di funzionalità AI sui principali dispositivi del suo catalogo (iPhone, iPad e Mac) che mirano a migliorare l'esperienza quotidiana degli utenti.

Per saperne di più:
Ordina per: Data | Fonte | Titolo