Ucraina in crisi di munizioni, Zelensky lancia un appello

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha lanciato un appello drammatico alla nazione, avvertendo che le scorte di munizioni del paese stanno per esaurirsi a causa degli attacchi incessanti da parte della Russia.

La situazione al fronte

Secondo il capo dell'intelligence militare ucraina (Gur), Kyrylo Budanov, la situazione al fronte è difficile ma sotto controllo. Tuttavia, Budanov ha previsto una nuova offensiva dell'esercito russo entro la fine di maggio. Nel frattempo, Zelensky ha dichiarato che la difesa aerea del paese si sta esaurendo.

L'appello di Zelensky

In un discorso trasmesso in diretta televisiva nazionale, Zelensky ha detto: "Se i russi continuano a colpire l'Ucraina ogni giorno come hanno fatto nell'ultimo mese, potremmo rimanere senza missili, e i nostri partner lo sanno". Queste parole sottolineano la gravità della situazione e la necessità urgente di aiuto internazionale.

Il rischio di esaurimento delle munizioni

Zelensky ha espresso preoccupazione per l'intensità dei bombardamenti russi e la conseguente diminuzione delle scorte di missili per la difesa aerea. Ha sottolineato la necessità di pensare a ciò che accadrà domani, quando l'intensità potrebbe continuare ad essere la stessa e l'Ucraina potrebbe rimanere a corto di missili.

La situazione in Ucraina è critica. Il paese è sotto attacco e le sue scorte di munizioni stanno per esaurirsi. Il presidente Zelensky ha lanciato un appello drammatico per il sostegno internazionale, sperando che il mondo risponda alla chiamata.

Ordina per: Data | Fonte | Titolo