Niente green pass, vietato l'ingresso a scuola. Sciopero della fame per maestra di Sulmona

Niente green pass, vietato l'ingresso a scuola. Sciopero della fame per maestra di Sulmona
AbruzzoLive.tv INTERNO

"L’Italia - rammenta - è una Repubblica democratica fondata sul lavoro (articolo 1 della Costituzione) e non sul green pass.

"Tra l'altro - rimarca - non c'è bisogno di imporre il green pass agli insegnanti, categoria che ha raggiunto il traguardo del 92% di vaccinati e quindi ha superato l'obiettivo dell'immunità di gregge

Ma non si è vaccinata e non ha il green pass.

Non l'hanno fatta entrare a scuola e così, da oggi, ha iniziato lo sciopero della fame. (AbruzzoLive.tv)

Su altre testate

L’obbligo del Green pass è anche contro l’art.3 della Costituzione che, tra l’altro, vieta ogni discriminazione rispetto a condizioni personali e sociali”. “Non c’è nessun bisogno di imporre il Green pass a una categoria, quella degli insegnanti, che ha raggiunto il traguardo del 92% di vaccinati e quindi ha superato l’obiettivo dell’immunità di gregge”. (MarsicaLive)

"L’Italia - rammenta - è una Repubblica democratica fondata sul lavoro (articolo 1 della Costituzione) e non sul green pass. Lei è Alba Silvani, 62 anni, di Sulmona (Aq), e dopo 21 anni di attesa e di graduatorie infinite, da questo anno scolastico è docente di ruolo. (Tiscali.it)

L’obbligo del green pass è anche contro l’articolo 3 della Costituzione che, tra l’altro, vieta ogni discriminazione rispetto a ‘…condizioni personali e sociali’. Lei è Alba Silvani, 62 anni, di Sulmona (Aq), e dopo 21 anni di attesa e di graduatorie infinite, da questo anno scolastico è docente di ruolo. (Mantovauno.it)

Primo giorno di scuola tra controlli e proteste: docente senza green pass entra in sciopero della fame

Lei è Alba Silvani, 62 anni, di Sulmona (Aq), e dopo 21 anni di attesa e di graduatorie infinite, da questo anno scolastico è docente di ruolo. L’obbligo del green pass è anche contro l’articolo 3 della Costituzione che, tra l’altro, vieta ogni discriminazione rispetto a ‘…condizioni personali e sociali’. (Reportage online)

È giusto?” Di. I parlamentari non debbono esibire nulla, mentre a noi si chiede la “tessera verde” per poter lavorare (Orizzonte Scuola)

Secondo l’insegnante, l’obbligatorietà del Green Pass sarebbe discriminatoria per il personale scolastico anche rispetto alle altre categorie, come quella stessa dei parlamentari che non devono esibire il certificato verde per poter lavorare ma obbligano gli altri lavoratori a doverlo fare. (Il Quotidiano Italiano - Nazionale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr