Coronavirus: la Cina non conteggia più gli infettati che non hanno sintomi

Coronavirus: la Cina non conteggia più gli infettati che non hanno sintomi
Corriere della Sera Corriere della Sera (Salute)

Decisione discutibile La differenza riguarda i pazienti contagiati ma asintomatici: la commissione ha deciso di considerare “casi confermati” solo quelli che risultano positivi al test e hanno sintomi e non più anche quelli positivi al test ma asintomatici.

Ne parlano anche altri media

E su questa cifra è stata calcolata una mortalità al. 2.4%». «Ciò che continua a mancare è inoltre il numero vero degli infetti, contiamo solo quelli che si rivolgono a medici ed ospedali. (Il Sole 24 ORE)

Rimossi i capi del Pcc. Le autorità di Pechino hanno rimosso i capi del partito comunista cinese della provincia di Hubei e della città di Wuhan, epicentro dell'epidemia di coronavirus. È legato alla modifica dei parametri diagnostici l'inatteso balzo delle vittime del coronavirus in Cina (La Provincia Pavese)

Secondo quanto riferito dal ministro della Salute nipponico Katsunobu Kato, 44 sono i nuovi casi di coronavirus a bordo della Diamond Princess, con le infenzioni accertate che salgono ora a 218. Coronavirus, aumentano i contagi sulla Diamond Princess. (Virgilio Notizie)

Per fortuna aumenta anche il numero delle persone che hanno superato la malattia: ormai in 5.959 sono considerati guariti quindi sono tornati ad una vita normale (dati registrati alle 3, ora italiana). (Corriere dell'Umbria)

Gli esperti affermano che questo balzo del numero delle vittime in un solo giorno è legato alla modifica dei parametri diagnostici. E’ salito sensibilmente il numero di vittime da Coronavirus in Cina nelle ultime ore. (InMeteo)

È la domanda che si pongono in molti, rinforzata dagli avvicendamenti ai vertici del Partito comunista nelle ultime ore. L'Oms invia kit diagnostici, guanti e mascherine in 18 Paesi. Fine quarantena per i turisti cinesi a Roma (Euronews Italiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti