Bollette, occhio alla beffa: la scomoda verità

ContoCorrenteOnline.it ECONOMIA

Un dato che non passa di certo inosservato e che mostra come fossero in molti ad attendere tale passaggio, al fine di risparmiare sulle bollette.

Sempre più persone hanno deciso di passare al mercato libero.

In base a quanto evidenziato dall’Arera, infatti, sono ancora pochissime le offerte del mercato libero più convenienti rispetto a quello a maggior tutela

A tal fine sono molti ad aver deciso di passare al mercato libero, con tale scelta, però, che non risulta essere sempre vantaggiosa. (ContoCorrenteOnline.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

The post Luce e Gas, chiuse 13 istruttorie Antitrust appeared first on Punto Informatico. | Read More | Punto Informatico. Advertisements Loading (HelpMeTech)

Invece 11 procedimenti istruttori - avviati nei confronti di Enel Energia, Optima, Green Network, Illumia, Wekiwi, Olimpia-Gruppo Sinergy, Gasway, Dolomiti Energia, E.On, Axpo e Audax - sono stati chiusi accettando gli impegni presentati dalle società. (SassariNotizie.com)

In tal modo i consumatori potranno conoscere il prezzo della fornitura effettiva e confrontare le offerte sul mercato libero. Si tratta di importi che si aggiungono in fattura agli oneri fissati dal regolatore – oneri di sistema, trasporto e gestione del contatore – o di natura fiscale. (Key4biz.it)

L’attività istruttoria è partita a seguito di numerose segnalazioni da parte dei consumatori che hanno fatto emergere numerose criticità nonché ingannevolezza o omissione di informazioni su alcune componenti del prezzo di fornitura di energia elettrica e gas. (Mixer Planet)

Cosa sta succedendo. Secondo quanto riportato nel rapporto, sulle quasi 5mila offerte a disposizione degli utenti del mercato libero rilevate dall'Arera, solo il 4,72% di quelle riguardanti le bollette della luce ed il 9,82% delle bollette del gas garantirebbero un effettivo risparmio rispetto al mercato tutelato. (Notizie - MSN Italia)

Si riduce, invece, la spesa per le offerte monorarie a prezzo fisso (-3,64%) e per quelle biorarie a prezzo variabile (-0,74%) Per risparmiare conviene sempre di più passare alle migliori offerte del mercato libero, caratterizzato da una maggiore convenienza rispetto al mercato tutelato, derivante proprio dal fattore libera concorrenza. (Rinnovabili & Risparmio)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr