Via libera del governo al Recovery Plan. Approvato anche il Fondo da 30 miliardi per le infrastrutture

Open INTERNO

Il nodo delle concessioni balneari. Per quanto riguarda invece le spiagge, nel decreto proroghe non c’è una norma dedicata alle concessioni balneari.

Il governo ha dato il via libera anche al decreto legge che istituisce il Fondo complementare per le infrastrutture da 30,6 miliardi di euro.

Il Consiglio dei ministri ha approvato la versione finale del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Recovery Plan), che domani verrà inviato alla Commissione europea, giusto in tempo per la scadenza fissata al 30 aprile. (Open)

Ne parlano anche altre testate

Altri 26 miliardi di euro sono previsti per progetti specifici: In tutto per risollevare l'Italia dalla crisi scatenata dal Covid e renderla un paese moderno, digitalizzato e verde ci saranno 248 miliardi di euro. (TG La7)

FONDO COMPLEMENTARE AL PNRR. Misure urgenti relative al fondo complementare al Piano nazionale di ripresa e resilienza e altre misure urgenti per gli investimenti (decreto-legge). Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Mario Draghi e del Ministro dell’economia e delle finanze Daniele Franco, ha approvato un decreto-legge che introduce misure urgenti relative al fondo complementare al Piano nazionale di ripresa e resilienza e altre misure urgenti per gli investimenti. (Termoli Online)

Nel weekend quindi approderanno al palazzo di Berlaymont altri piani per spartirsi i 750 miliardi di euro messo sul tavolo con il Next Generation Eu. Altra cosa importante: circa 100 miliardi di euro andranno al Sud (88mld del Pnrr più 10mld del fondo investimenti complementare al Pnrr), per permettere a tutti gli italiani di avere le stesse opportunità" (QUOTIDIANO.NET)

Di Maio ricorda come 100 miliardi siano destinati al Mezzogiorno, con l’obiettivo di colmare “il gap tra Nord e Sud” Ora il Recovery plan italiano verrà inviato alla Commissione europea, rispettando la scadenza del 30 aprile. (Fanpage.it)

Lo ha riferito Bruxelles in una nota (LaPresse) – La Commissione europea ha ricevuto i piani ufficiali di ripresa e resilienza da Danimarca, Spagna, Lettonia e Lussemburgo. (LaPresse)

In calendario una nuova riunione per Pnrr e fondo complementare (Redazione Jamma)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr