Covid, vaccini: in Sardegna verso una class action per i "fragili"

Covid, vaccini: in Sardegna verso una class action per i fragili
La Nuova Sardegna INTERNO

«È stato detto che i pazienti fragili, a causa dei loro ripetuti rifiuti a sottoporsi alla somministrazione di determinati vaccini, sarebbero l'origine del caos organizzativo che coinvolge la campagna vaccinale a livello regionale - scrive il gruppo - invece i pazienti fragili sardi, come anche evidenziato dalla stampa locale e nazionale, hanno trovato enormi difficoltà nel riuscire ad avere accesso alle vaccinazioni». (La Nuova Sardegna)

Su altre fonti

Giancarlo Sanna, presidente dell’Arciconfraternita di Sant’Efisio, a Radio Casteddu: “Per il secondo anno il Santo sarà senza fedeli al seguito anche se la partecipazione ci sarà: rispetto all’anno scorso abbiamo potuto effettuare tutte le cerimonie che ci accompagnano alla festa del primo maggio. (Casteddu Online)

“Devono dare una risposta alle migliaia di soggetti fragili che ogni giorno lamentano il totale abbandono da parte della Regione “Da Solinas numeri incredibili”. I fragili rifiutano la vaccinazione? (Linkoristano.it)

Sono ripresi da lunedì 22 marzo i controlli realizzati dal Corpo forestale della Regione per vigilare sul rispetto delle regole stabilite per l’emergenza sanitaria da Covid-19. (Casteddu Online)

Vaccini, il gran pasticcio dei diabetici sardi: “Questo sistema di prenotazione è un mostro”

Poi ha proseguito, riferendosi anche alle altre variabili che pesano sulla campagna vaccinale: «Degli ultimi 14mila soggetti fragili convocati, hanno risposto solo in 3.800». Devono dare una risposta alle migliaia di soggetti fragili che ogni giorno lamentano il totale abbandono da parte della Regione» (La Nuova Sardegna)

Cinque tappe, venticinque squadre partecipanti (sulle oltre trenta candidate), oltre ottocento chilometri da percorrere. Dal centro dell’Isola, per la terza tappa, la carovana si sposterà verso Cagliari: nel capoluogo ci sarà l’arrivo e saranno disputate le ultime due tappe. (SardiniaPost)

L’unica novità l’abbiamo dalla parte dell’Ats che ha deliberato includendo queste categorie, quindi si sta creando una sorta di mostro dal punto di vista tecnico dove non si capisce: le persone vanno in diabetologia, si rivolgono al medico di base, abbiamo centinaia di segnalazioni via mail, da Facebook di persone con il diabete che non riescono a registrarsi”. (Casteddu Online)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr