Bonus edilizi e cessione del credito: trasferimenti a catena vietati

Ipsoa ECONOMIA

121 del decreto Rilancio) e di quelli relativi ai bonus anti Covid (art.

È questa l’importante novità contenuta nel decreto Sostegni ter per introdurre nuovi vincoli anti-frode, in particolare su superbonus, ecobonus, bonus ristrutturazioni, sismabonus e bonus facciate.

Cessione del credito dei bonus edilizi (art.

122) limitata ad un solo passaggio.

Nello stabilire che i crediti che già ceduti al 7 febbraio 2022 potranno essere oggetto esclusivamente di una ulteriore cessione, il decreto Sostegni ter prevede che tutti i contratti stipulati violando queste regole saranno considerati nulli

(Ipsoa)

Su altri giornali

Modificare l’attuale meccanismo di cessione del credito sarebbe uno schiaffo per i cittadini e per tanti imprenditori onesti” (Primonumero)

Rocco Di Giuseppe, Presidente di Confapi Aniem, unione di categoria del settore edile del sistema Confapi, ha commentato la bozza del Dl Sostegni ter, che, qualora dovesse essere convertita in legge, limita di fatto la cessione del credito. (Chioggia News 24 Quotidiano Online)

In una parola, si finisce per bloccare l’utilizzo dei bonus edilizia e il rilancio del settore”. Penalizzati i condòmini. “Le continue modifiche ai bonus edilizi penalizzano i condomini ed i condòmini, in particolare quelli economicamente più fragili“. (NEWS110)

Se vengono apprezzate le misure in materia di energia contenute nello stesso Decreto, c'è però perplessità sulle modifiche al Superbonus. È critico Daniele Riva, presidente di Confartigianato Imprese Lecco. (LeccoToday)

Roma, 28 gennaio – “La cessione del credito permessa una sola volta non fa altro che bloccare nuovamente tutto il sistema edilizio legato ai bonus fiscali, sia relativamente al Superbonus che ai bonus minori, dal momento che la maggior parte delle imprese che fanno sconto in fattura cede il proprio credito ad una banca. (Corriere Quotidiano)

“Questo è un problema enorme – rimarca -, va cancellato l’articolo 28 del Decreto sostegni ter, va rimosso il blocco delle seconde e terze cessioni” Adesso, gli istituti minori, territoriali, che hanno credito limitato, chiuderanno i rubinetti. (LabParlamento)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr