Kevin Spacey deve dare 30 milioni di euro alla società produttrice di House of Cards

Il Fatto Quotidiano CULTURA E SPETTACOLO

Il licenziamento dell’attore, dovuto alla violazione delle regole di condotta sulle molestie sessuali, ha causato delle ingenti perdite alla serie distribuita da Netflix.

Kevin Spacey dovrà risarcire la società di produzione dietro “House of Cards”.

Da quanto si evince dai media americani, inoltre, nel contratto con la MRC era prevista una policy proprio contro le molestie sessuali.

Lo ha stabilito una decisione arbitrale: la cifra che si aggira attorno ai 31 milioni di dollari, circa 26,6 milioni di euro. (Il Fatto Quotidiano)

Ne parlano anche altri media

Ieri un giudice ha condannato Kevin Spacey a pagare 31 milioni di dollari a causa del licenziamento da “House of Cards” serie tv di Netflix. Kevin Spacey deve pagare. Nel 2017 Kevin Spacey è stato licenziato da “House of Card“, serie tv targata Netflix, dopo molteplici accuse di violenza sessuale. (Ecodelcinema)

Kevin Spacey è stato condannato a risarcire i produttori di «House of Cards» per ben 31 milioni di dollari. L’attore premio Oscar venne silurato dalla serie tv, a seguito delle accuse di molestie sessuali avanzate da decine di uomini contro di lui. (Bluewin)

La vicenda. Spacey, 62 anni, ha perso il suo ruolo da protagonista in ‘House of Cards’ e ha mantenuto un profilo relativamente basso da quando è stato accusato di creare un ambiente di lavoro “tossico” sul set, presumibilmente facendo avance spinte nei confronti dei giovani componenti dello staff. (Quotidiano di Sicilia)

Stangata per Kevin Spacey: dovrà pagare un risarcimento da 31 milioni di dollari ai produttori di «House of Cards»

Il motivo è la violazione del contratto dovuta alle accuse di molestie sessuali da cui l’attore statunitense si sta difendendo dal 2017 e per le quali ha negato qualsiasi responsabilità. Kevin Spacey dovrà pagare più di 27 milioni di euro allo studio che ha realizzato “House of Cards”per Netflix (Itaca Notizie)

Di questa tendenza a non dimenticare ora ne fa le spese anche il famoso attore Kevin Spacey. Furono accuse dal grande clamore mediatico che sgretolarono la carriera, allora all’apice, del protagonista della serie politico-drammatica. (Il Dubbio)

Spacey è stato licenziato dallo show nel 2017. L’attore premio Oscar venne silurato dalla serie tv, a seguito delle accuse di molestie sessuali avanzate da decine di uomini contro di lui. (Yahoo Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr