Nel primo trimestre Pil -1,4% su base annua Qui News toscanamedia

Nel primo trimestre Pil -1,4% su base annua Qui News toscanamedia
Toscana Media News ECONOMIA

“La variazione congiunturale – spiega l’Istituto di Statistica – è la sintesi di un aumento del valore aggiunto sia nel comparto dell’agricoltura, silvicoltura e pesca, sia in quello dell’industria, mentre i servizi nel loro complesso hanno registrato una diminuzione.

La variazione acquisita per il 2021 è pari a +1,9%”.

(ITALPRESS)

(ITALPRESS) – Nel primo trimestre del 2021 l’Istat stima che il prodotto interno lordo (Pil) sia diminuito dello 0,4% rispetto al trimestre precedente e dell’1,4% su base annua. (Toscana Media News)

Su altri media

I dati sono stati leggermente migliori rispetto al consensus degli analisti che stimavano un calo rispettivamente dello 0,5% e dell'1,6%. Il Pil italiano ha registrato una flessione dello 0,4% rispetto al trimestre precedente e una contrazione dell'1,4% nei confronti del primo trimestre del 2020. (SoldiOnline.it)

(LaPresse) – La variazione acquisita del Pil per il 2021, in base ai dati del primo trimestre, è pari a +1,9%. (LaPresse)

“Questo sulla scuola è l’investimento che è cambiato di più e ha trovato tutto governo d’accordo”, aggiunge (LaPresse) – “Nella precendente versione del Pnrr c’era molto, molto meno” per la scuola, mentre ora “abbiamo moltiplicato per quattro l’investimento per i nostri bimbi più piccoli”. (LaPresse)

PIL | Intesa Sanpaolo | si stanno creando le condizioni per un rimbalzo già nel II trimestre

Lo riferisce l’ufficio di statistica Destatis in una nota. (LaPresse) – Nel primo trimestre del 2021 il Pil della Germania segna un calo dell’1,7% su base trimestrale. (LaPresse)

Il Pil italiano ha subito una nuova contrazione nel 1° trimestre (-0,4% t/t), sia pure di intensità minore rispetto a quella registrata nel 4° trimestre 2020 (-1,8%, rivisto al rialzo di un decimo). (Startmag Web magazine)

Così Intesa Sanpaolo ha commentato in una nota i risultati dell’economia italiana del I trimestre (-0,4%). Nel, il dato italiano è circa in linea con la media eurozona e con l’economia spagnola (-0,6% e -0,5%, rispettivamente), e più debole rispetto alla Francia (+0,4%), ma decisamente migliore rispetto alla Germania (-1,7%)”, ha . (Zazoom Blog)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr