Lara brilla e detta legge, caduta e spavento per Sofia Goggia

Lara brilla e detta legge, caduta e spavento per Sofia Goggia
Ticinonline SPORT

iornata da incorniciare per Lara Gut-Behrami, che ha vinto la Discesa di Zauchensee firmando il secondo successo stagionale dopo l'acuto nel super G di St.Moritz.

Per la pattuglia rossocrociata da segnalare anche il settimo tempo di Corinne Suter, che ha concluso con un ritardo di 0"99

Dopo il grosso spavento, l'italiana si è rimessa gli sci e ha raggiunto il traguardo.

Da dimenticare invece la giornata di Sofia Goggia, uscita di scena dopo una brutta spigolata a metà tracciato. (Ticinonline)

Ne parlano anche altri giornali

Resta imprenetrabile il duopolio Goggia-Gut in discesa libera: nessun'altra vince in questa specialità dal dicembre 2020, ovvero nelle ultime dieci gare. Potremmo essere qui a parlare ancora di una Sofia Goggia che si mangia la pista e lascia le briciole alle avversarie anche nella discesa femminile di Altenmarkt/Zauchensee. (Eurosport IT)

Resta il rammarico per il brutto volo di Sofia Goggia, che stava dominando come al suo solito in discesa. 10:37 - Assente Breezy Johnson. Di certo cambierà l'ordine delle prime due rispetto alle tre discese precedenti in Coppa del Mondo 2021/2022, che hanno visto sempre vincere Sofia Goggia davanti a Breezy Johnson. (Eurosport IT)

La bergamasca, dopo essere transitata con 41 centesimi di vantaggio nei confronti del miglior tempo, ha improvvisamente perso la traiettoria migliore, scivolando malamente verso le reti di protezione alla sua destra. (Sportal)

La striscia vincente di Goggia si ferma nelle reti: caduta senza danni, trionfa Lara Gut-Behrami

Raggiunta dal tecnico azzurro Michael Mair, l’azzurra si è messa subito sugli sci ed è tornata al traguardo dolorante per la botta. L’ultima uscita della Goggia in discesa risaliva al 24 gennaio 2020 quando cadde a Bansko (La Gazzetta dello Sport)

Sette azzurre in pista, anche le sorelle Delago ci provano per il podio. CLICCA PER IL LIVE TIMING. CLICCA PER LA STARTLIST COMPLETA. Ultime due azzurre al via Francesca Marsaglia, pettorale n° 27, e Roberta Melesi con il 43 sulle 48 atlete in gara (NEVEITALIA.IT)

Dietro all'austriaca, a 1”30, una discreta Nicol Delago, 11esima con 5 centesimi di margine su Elena Curtoni, che punta decisa sul super-g di domenica La ticinese torna al successo bruciando Weidle, la miglior azzurra è una splendida Nadia Delago che sfiora il primo podio della carriera, ma Brignone fa sognare in ottica super-g chiudendo ad un soffio dalla top five. (NEVEITALIA.IT)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr