Luca e Greta, i fratelli salentini positivi bloccati a Dubai

LeccePrima ESTERI

“I miei figli sono entrambe positivi, hanno perso l’olfatto e il gusto e hanno poche linee di febbre.

Vacanza premio perché i fratelli Greta e Luca, come tutti gli altri 500 studenti italiani, sono i superbravi che hanno meritato di partire e fare un’esperienza in lingua inglese all’Estero.

“Dopo una settimana si è aggiunto un altro gruppo di 216 studenti, di cui 45 positivi dopo il primo tampone”. (LeccePrima)

Su altre testate

Sono partiti da Roma per Dubai il 7 luglio scorso e dovevano rientrare il prossimo 21 luglio ma sono attualmente bloccati a causa di un focolaio di Covid-19 scoppiato nel corso della permanenza. Sono i ragazzi in vacanza studio per frequentare un corso di inglese in un college. (Caffè Procope)

In Australia anche Melbourne, dopo Sydney, torna in lockdown, anche se solo per 5 giorni, per cercare di limitare i contagi della variante Delta Cinque sono risultati positivi al tampone, le condizioni di tutti sono buone, ma non sanno quando potranno rientrare in Italia. (Vatican News)

Decine di studenti casertani sono bloccati a Dubai dove erano volati per una vacanza studio in seguito all’emersione di un focolaio Covid all'interno del college dove alloggiano. I giovani sono negli Emirati Arabi per una vacanza studio organizzata dall'Inps per i figli dei propri assistiti. (CasertaNews)

Focolaio Covid a Dubai: bloccato un folto gruppo di giovani casertani Negli Emirati Arabi per una vacanza studio organizzata dall'Inps per i figli dei propri assistiti. Nel gruppo ci sono diversi altri studenti casertani, del caso si è occupata la stampa in questi giorni. (Ottopagine)

Lunedì mattina hanno fatto il tampone perché dopo due giorni era prevista la partenza, ma 11 ragazzi sono risultati positivi». Bari, 17/07/2021 – (quotidianopuglia) Una vacanza studio a Dubai si è trasformata in un incubo per oltre 500 studenti, tra loro anche una 17enne tarantina. (StatoQuotidiano.it)

Focolaio a Dubai, l'Inps sospende tutti i viaggi-studio all'estero di Corrado Zunino. Dopo i 190 studenti contagiati, il ministero della Salute diffonde una nota e l'istituto pensionistico ferma le prossime partenze per 10.000 ragazzi. (la Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr