Renzi: “Gli insulti presi per avere ora Draghi al posto di Conte? Ne è valsa la pena”

Renzi: “Gli insulti presi per avere ora Draghi al posto di Conte? Ne è valsa la pena”
Italia Sera INTERNO

Leggo con le lacrime agli occhi la ricostruzione delle ultime ore della povera Saman, 18 anni, uccisa presumibilmente dallo zio perché voleva vivere all’occidentale.

Valeva la pena prendersi tutti gli insulti che ci siamo presi per avere adesso Draghi al posto di Conte?

Ecco Matteo Renzi, come ogni martedì, tornare a commentare la scena politica ed economica del Paese attraverso la sua E-news.

“Il cambio di passo sui vaccini non ha solo conseguenze sanitarie, ma anche conseguenze economiche: il Pil italiano sarà rivisto al rialzo. (Italia Sera)

Su altri giornali

Le mie condoglianze alla moglie e a tutti quelli che gli hanno voluto bene". Ma specie in queste circostanze lo ricordo per quello che era: un signore. (La Sicilia)

Roma - Il leader di Italia viva: “Con il generale Figliuolo risparmiati i soldi della primule e vaccinazioni a pieno ritmo". Abbiamo preso tanti insulti durante la crisi ma chi è in buona fede oggi deve ammettere che ne valeva la pena — Matteo Renzi (@matteorenzi) June 8, 2021. (Tuscia Web)

"E' stato incredibile lavorare con loro, la musica e il calcio uniscono la gente", ha affermato Garrix, presentando 'We are the people' (La7)

Renzi: “Insulti per avere Draghi al posto di Conte? Ne valeva la pena”

Valeva la pena prendersi tutti gli insulti che ci siamo presi per avere adesso Draghi al posto di Conte? Sì, ne valeva la pena”. (Italia Sera)

(LaPresse) - L'annuncio era arrivato una settimana fa, oggi è uscita 'We are the people', inno ufficiale degli Europei di calcio al via l'11 giugno in dodici città del Vecchio Continente, firmato da Martin Garrix insieme a Bono e The Edge degli U2. (La7)

Valeva la pena prendersi tutti gli insulti che ci siamo presi per avere adesso Draghi al posto di Conte? E questo significa che siamo alle porte di un vero e proprio boom economico, se solo riusciremo a fare le scelte giuste, infondere fiducia, vivere di lavoro e non di sussidi. (Tiscali.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr