Europei 2021, maglia Ucraina con la Crimea: la Uefa impone di cambiarla. «No alla politica»

Europei 2021, maglia Ucraina con la Crimea: la Uefa impone di cambiarla. «No alla politica»
Corriere della Sera SPORT

Il Corriere ha creato uno speciale sugli Europei 2021 con partite, squadre, protagonisti e risultati in tempo reale: lo trovate qui

La Uefa ha imposto all’Ucraina di cambiare la maglia ufficiale della Nazionale di calcio agli Europei che cominciano venerdì 11 giugno.

Il motivo: la divisa è considerata «politica» per il suo riferimento alla Crimea, sia nella cartina della nazione riprodotta sulla maglia che per la menzione «Gloria ai nostri eroi» che ha suscitato le proteste della Russia (Corriere della Sera)

La notizia riportata su altre testate

La Uefa ha imposto una modifica della maglia dell'Ucraina alla vigilia dell'apertura del torneo di calcio europeo, ritenendo «politico» il riferimento alla Crimea, con la menzione «Gloria ai nostri eroi» che ha suscitato le proteste della Russia (La Stampa)

Nyon ha accolto la richiesta della Russia dopo il riferimento alla Crimea. La Uefa ha imposto all'Ucraina di cambiare la propria maglia alla vigilia dell'Europeo di calcio al via venerdì. (GianlucaDiMarzio.com)

È diventato un vero e proprio caso diplomatico, a pochi giorni dall’inizio di Euro 2020, l’iniziativa della Federcalcio ucraina di mandare in campo i giocatori allenati da Andriy Shevchenko con una divisa che presenta il logo della mappa del Paese, comprensiva anche del territorio della Crimea (Fiorentina.it)

L’Ucraina non cambia maglia: “Il patriottismo non si elimina, gloria agli eroi!”

(Ucraina) -A pochi giorni dal suo debutto (domenica contro l'Olanda) l'Ucraina di Shevchenko è finita al centro di una bufera diplomatica per colpa delle sue divise. Il design col ricamo della mappa del Paese a cui è stata annessa la Crimea più la menzione allo slogan della rivoluzione del 2014 "Gloria ai nostri eroi" non è stato gradito dai russi. (Tuttosport)

«Dopo un’analisi più approfondita», questo slogan era scandito durante la rivolta popolare anti-russa a Maidan nel 2014 è «chiaramente di natura politica» e «deve quindi essere ritirato (…) in vista delle partite ufficiali della Uefa», ha fatto sapere l’organizzazione sportiva La UEFA ha obbligato l’Ucraina a modificare la maglia da gioco che avrebbe utilizzato agli Europei: ecco spiegato il motivo. (Milan News 24)

Quindi, dice Pavelko, “chi non ama l’integrità e il patriottismo della nazionale ucraina ha mostrato la propria inefficienza”. La Ukrainian Football Federation (Uaf), ovvero la Federcalcio ucraina, risponde picche alla Uefa e tira dritto. (Il Primato Nazionale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr