Guerra Russia-Ucraina, Macron-Scholz a Putin: “Cessate il fuoco e ritirate le truppe”. Zelensky: sulle armi d…

La Stampa INTERNO

E mentre da Odessa fanno sapere che hanno «missili per affondare la flotta russa nel Mar Nero», Zelensky annuncia che sull’arrivo di armi da parte degli alleati aspetta buone notizie nei prossimi giorni.

00.00 – Il leader ceceno Kadyrov: “Controlliamo completamente Severodonetsk”. La città di Severodonetsk, nella regione orientale ucraina di Lugansk, è sotto il pieno controllo russo

Il presidente francese Macron e il cancelliere Scholz si sono appellati a Putin: «Cessate il fuoco e ritirate le truppe». (La Stampa)

Su altri giornali

06:30 Le forze armate ucraine sostengono di aver eliminato il comandante di un battaglione d’assalto aereo russo del 104esimo reggimento d’assalto aereo, il tenente colonnello Alexander Dosyagaev. Naturalmente molto dipende dai nostri partner, da quanto sono pronti a fornire all'Ucraina tutto il necessario per difendere la libertà. (Gazzetta del Sud)

È quello che chiederanno oggi alla Russia i capi di stato e di governo riuniti a Bruxelles anche per esaminare l'emergenza alimentare mondiale provocata dalla guerra in Ucraina. Revocare il blocco dei porti ucraini del Mar Nero per consentire le esportazioni di cibo, in particolare da Odessa (la Repubblica)

Perché presumono che Putin, che sta attualmente conducendo una guerra a un grande popolo europeo, intenda mantenere le sue promesse?". “È incredibile come i leader di Francia e Germania stiano inavvertitamente spianando la strada a nuovi atti di violenza da parte della Russia. (L'HuffPost)

Il presidente francese Emmanuel Macron, al termine del summit Ue a Bruxelles, ha detto che assieme al cancelliere tedesco Olaf Scholz hanno invitato Vladimir Putin a mettere fine al blocco russo del porto di Odessa in base ai termini di una risoluzione delle Nazioni Unite. (L'Unione Sarda.it)

“Per dirla in parole povere, le decisioni che abbiamo preso, il sesto pacchetto di sanzioni e tutto quello che decideremo, implicherà per molti paesi, di tagliare le infrastrutture esistenti, di rifare completamente le raffinerie, di ricostruire le strutture (Agenzia askanews)

La notizia del potenziale trasferimento di armi e l'avvertimento di Putin sono arrivati dopo che la Russia ha fatto progressi nella regione del Donbass. Mosca ha concentrato la sua campagna militare sulla regione dopo aver ritirato le sue forze dall'Ucraina centrale all'inizio della guerra (Italia Oggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr