Morto il 'padre' della bomba atomica pachistana

Ticinonews.ch ESTERI

Khan è deceduto dopo essere stato trasportato in ospedale.

Lo scienziato era considerato un eroe nazionale per avere trasformato il suo Paese nella prima potenza nucleare del mondo islamico, ma in Occidente era visto come un pericoloso rinnegato responsabile del contrabbando di tecnologia verso Stati canaglia.

Lo scienziato era stato ricoverato nello stesso ospedale lo scorso agosto ed era stato dimesso varie settimane fa, ma era stato ricoverato di nuovo in seguito a un peggioramento delle sue condizioni

Secondo quanto si è appreso successivamente, Khan era malato di Covid-19 ed è morto nell’ospedale KRL di Islamabad (Ticinonews.ch)

Su altre fonti

Di recente aveva contratto il Covid e da ultimo era stato trasferito in ospedale per problemi polmonari Il 5 febbraio 2004, l'allora presidente pakistano, il generale Pervez Musharraf, lo aveva perdonato. (AGI - Agenzia Italia)

Negli anni '70 lavorò in un centro di ricerca nucleare nei Paesi Bassi. Per 10 anni durante l'occupazione sovietica del vicino Afghanistan, i successivi presidenti degli Stati Uniti hanno dichiarato che il Pakistan non stava sviluppando armi nucleari. (La Repubblica)

Per quanto controverso, Khan rimane una sorta di eroe nazionale per il Pakistan. Scomparso Qader Khan, “padre” dell’atomica pakistana. Migliaia di persone, fra cui alti dignitari politici e militari, hanno partecipato ai funerali di stato del padre della bomba atomica pachistana, Abdul Qader Khan, padre della bomba atomica pachistana. (Analisi Difesa)

Eroe in patria e in gran parte del mondo islamico, pericolo pubblico in Occidente come responsabile della proliferazione delle armi nucleari in Iran e Corea del Nord: Abdul Qadeer Khan, lo scienziato padre della bomba atomica del Pakistan, è morto a 85 anni, stroncato dal Covid. (ilmattino.it)

Era stato ricoverato nello stesso ospedale anche ad agosto, da cui era stato dimeso a settembre. E’ morto Abdul Qadeer Khan, ‘padre’ della bomba atomica pakistana, aveva 85 anni: si era ammalato di Covid. (QuotidianPost.it)

ll presidente del Pakistan, Arif Alvi, ha dichiarato in un tweet di essere "profondamente rattristato nell'apprendere della morte del dottor Abdul Qadeer Khan", che conosceva personalmente dal 1982 Khan è deceduto dopo essere stato trasportato in ospedale a causa di problemi ai polmoni. (Notizie - MSN Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr