Tokyo 2020, il Covid dilaga alle Olimpiadi: boom di contagi tra i dipendenti, panico al Villaggio degli atleti

Liberoquotidiano.it SPORT

Le altre persone infettate sono sette lavoratori a contratto, sei dipendenti del comitato organizzatore locale e due rappresentanti dei media.

Una persona è risultata positiva nel Villaggio olimpico: si tratta di un cittadino straniero, non di un atleta, che è già stato portato in un hotel della città e messo in isolamento.

Liz Cambage, fuga dalle Olimpiadi: dramma a Tokyo e addio. Intanto sono 15, al momento, i contagi registrati a Tokyo tra persone legate in vari modi alle Olimpiadi. (Liberoquotidiano.it)

La notizia riportata su altri media

Oggi salutiamo quattro nostri concittadini che si sono distinti nei rispettivi ambiti professionali tanto da guadagnarsi un posto nella spedizione italiana che partecipa alle Olimpiadi. Sono quattro i nettunesi che sono partiti per Tokyo al seguito degli atleti azzurri in vista delle Olimpiadi. (Il Clandestino Giornale)

A dare la notizia del primo caso di coronavirus nell'area che organizzatori e Comitato Olimpico Internazionale avevano promesso essere «il luogo più sicuro» di Tokyo è stato il Ceo di Tokyo 2020, Toshiro Muto nel corso di una conferenza stampa. (La Stampa)

Un funzionario straniero, ora in quarantena e di cui non è stata resa nota la nazionalità per la privacy, è risultato positivo al primo test al quale è stato sottoposto. A pochi giorni dal via alle Olimpiadi giapponesi, iniziano venerdì prossimo, cresce il timore di dover fare i conti con il Coronavirus durante i Giochi, e proprio nel Villaggio Olimpico, che a detta degli organizzatori e del Comitato Olimpico Internazionale doveva essere "il luogo più sicuro" di Tokyo (QUOTIDIANO NAZIONALE)

E soprattutto perché oggi è stato registrato il primo contagiato nel Villaggio Olimpico. Dal primo luglio ci sono stati 45 infezioni segnalate dagli organizzatori. (Il Riformista)

Il ragazzo in questione si chiama Julius Ssekitoleko ed è un atleta che gareggia nel sollevamento pesi; il giovane atleta ha soltanto vent’anni. LEGGI ANCHE > > > Euro 2020, nessuno la riconosce: è la donna più desiderata del mondo. (CheNews.it)

«Stiamo facendo tutto il possibile per prevenire focolai di Covid», ha dichiarato Seiko Hashimoto, direttrice del comitato organizzativo delle Olimpiadi, «se si presenta un focolaio, ci assicuriamo di avere un piano di risposta» Lo ha reso noto Masa Takaya, portavoce del comitato organizzativo. (Giornale di Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr