Anche la Lega di Fiumicino in piazza con i lavoratori del trasporto aereo

Anche la Lega di Fiumicino in piazza con i lavoratori del trasporto aereo
IlFaroOnline.it ECONOMIA

Ricordiamo a tutti gli attori protagonisti della vertenza che l’aeroporto Leonardo da Vinci rappresenta circa il 10 per cento del Pil della Regione Lazio con più di 40.000 occupati in considerazione dell’indotto.

Fiumicino – “Il prossimo 25 febbraio a Roma, in piazza Montecitorio, saremo vicini ai tanti lavoratori del comparto del Trasporto Aereo che manifesteranno per la difesa dei posti di lavoro e per il futuro loro e delle loro famiglie. (IlFaroOnline.it)

Ne parlano anche altri media

Ricordiamo - conclude la nota della Lega - a tutti gli attori protagonisti della vertenza che l'aeroporto Leonardo da Vinci rappresenta circa il 10% del PIL della Regione Lazio con più di 40.000 occupati in considerazione dell'indotto. (AGR online)

E' l'analisi del sindacato Fit-Cisl della Toscana sull'andamento del trasporto aereo della nostra regione che ha risentito fortemente di un anno segnato dalla pandemia da Covid-19. Un risultato invece quasi sui livelli del 2019 è stato quello del trasporto delle merci, con circa 13 mila tonnellate". (PisaToday)

Trasporto aereo, ipotesi di ripresa nel 2023. . . . . . . Una quarantena lunga due anni attende il trasporto aereo nel mondo. (L'Agenzia di Viaggi)

Comparto trasporti aerei, Cisl: «Una manifestazione per ora no»

Addirittura 2025 invece se – nello scenario peggiore – la campagna vaccinale ritardasse così tanto da raggiungere risultati apprezzabili solo alla fine del prossimo anno.Lo studio si concentra però anche sulleche il settore sarà costretto a implementare a causa della pandemia. (Il Messaggero)

Secondo il sindacalista “la crisi, purtroppo, è benlungi dall’essere risolta e gli esperti individuano la data del2024 come riferimento indicativo affinché possa esserci unaripresa ‘compiuta’ del settore”. (Corriere Quotidiano)

Il sindacato confederale nazionale Cisl dei trasporti non ha dubbi: il comparto aereo, fortemente in crisi, va inserito dal governo nel Piano di ripresa economica. Venerdì 19 febbraio Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uilt sono state convocate dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti per l'uno marzo. (VeneziaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr