Missione fallita: ora ci vuole un miracolo

il Resto del Carlino SPORT

REGGIANA (4-2-3-1) Venturi; Gyamfi (26’ st Lunetta), Ajeti, Rozzio, Kirwan (32’ st Ardemagni); Rossi, Varone (32’ st Pezzella); Laribi (13’ st Cambiaghi), Radrezza, Siligardi (13’ st Zamparo); Kargbo.

Note: ammoniti Valdifiori, Gyamfi, Volta, Machin, Odgaard

Arbitro: Ros di Pordenone. PESCARA. 1. REGGIANA. 0. PESCARA (4-3-3) Fiorillo; Guth, Nzita (33’ st Sorensen), Scognamiglio, Volta; Omeonga, Valdifiori, Machin; Vokic (21’ st Masciangelo), Odgaard (25’ st Giannetti), Capone (25’ st Ceter). (il Resto del Carlino)

Se ne è parlato anche su altri giornali

L’allenatore delGrassadonia si ritiene soddisfatto della prestazione ma non del percorso di quest’anno: “Abbiamo buttato all’aria troppe opportunità, c’è rammarico perché la salvezza era alla nostra portata. (Zazoom Blog)

La Reggiana da ora all’intervallo si alza (così come il vento) provando a pareggiarla, ma non sempre in maniera concreta. A mezz’ora dal termine i primi cambi: la Reggiana si ridisegna con Kargbo a sinistra, Cambiaghi a destra e Zamparo punta centrale (il Resto del Carlino)

Analizzando il mio percorso questa squadra ha alzato la tensione nervosa e ce lo siamo detti, sapevamo il nostro punto di partenza. Pescara è una piazza fantastica, è un piacere lavorarci e centrare gli obiettivi importanti ma in questo momento la priorità è un’altra. (pianetaserieb.it)

Sono un amante della Serie B e credo tantissimo nella redazione di "PianetaSerieB" formata da un gruppo di giovani con tanta voglia di fare bene Sono laureato in Scienze della Comunicazione ed attualmente proseguo gli studi della Magistrale alla Federico II di Napoli. (pianetaserieb.it)

Il tabellino. PESCARA – REGGIANA 1-0. Finisse il campionato oggi Entella, Pescara, Reggiana e Cosenza retrocederebbero dato che ci sono più di cinque punti di distanza fra la quartultima e la quintultima e quindi non si giocherebbero i play out fra quarta e quintultima. (ReggioSera.it)

L’allenatore del Pescara Grassadonia si ritiene soddisfatto della prestazione ma non del percorso di quest’anno:. “Abbiamo buttato all’aria troppe opportunità, c’è rammarico perché la salvezza era alla nostra portata. (Periodico Daily - Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr