Covid, in Serbia vaccini anche agli stranieri: basta compilare un modulo

Covid, in Serbia vaccini anche agli stranieri: basta compilare un modulo
Sky Tg24 ESTERI

Se si è disposti a recarsi in Serbia per la vaccinazione, la procedura è semplice ed è illustrata nel dettaglio sul sito dell’ambasciata serba in Italia .

È possibile anche scegliere il tipo di vaccino tra AstraZeneca, Moderna, Pfizer, il russo Sputinik V e il cinese Sinopharm.

Dalla Serbia vaccini anche ai Paesi vicini. La scorsa settimana la Serbia aveva dato la possibilità di vaccinarsi gratuitamente a imprenditori e uomini d’affari dei Paesi vicini (Macedonia del Nord, Croazia, Bosnia)

Basta compilare un questionario online (disponibile però solo in lingua serba), lasciare i propri contatti sms e e-mail e attendere di ricevere la data e l’orario dell’appuntamento. (Sky Tg24)

Su altri media

Questo è molto facile, perché parliamo tutti la stessa lingua, una volta eravamo tutti un solo paese, quindi non è un problema completare l’iter burocratico. “La Serbia ha e ha avuto un numero di vaccini molto elevato perché il Governo si è mosso in tempi non sospetti, hanno fatto molto bene il loro lavoro. (Radio Radio)

E nel giro di poche settimane è riuscito a ottenere entrambi le dosi del vaccino Pfizer. Ma non solo, negli ultimi giorni, Belgrado ha donato altre 40mila dosi del vaccino Sputnik V ala Macedonia del Nord (Open)

Mentre i serbi si sono vaccinati al 70% con il siero cinese, "io ho scelto Pfizer e in 48 ore ho avuto l’appuntamento in un ospedale di Belgrado. Dopo aver vaccinato rapidamente anziani e fragili, hanno incoraggiato le somministrazioni alle categorie produttive per favorire la ripresa dell’economia". (Liberoquotidiano.it)

Siero gratis per non residenti, "turismo vaccinale" verso la Serbia • Imola Oggi

SALUTE Vaccini Astrazeneca, a Pratica di Mare arrivate 1,3 milioni di dosi. Le ragioni del successo dei vaccini in Serbia. Al governo serbo sono avanzate 25mila fiale di Astrazeneca e così ha lanciato un appello agli Stati vicini evitare che andassero sprecate. (ilmessaggero.it)

La Serbia è anche il primo Paese d’Europa ad aver consentito la vaccinazione anti Covid gratuita ai migranti Una volta avviato il servizio, per prima cosa bisogna dichiarare se si è serbi, stranieri residenti in Serbia o stranieri residenti in altri Paesi. (IL GIORNO)

La Serbia ha una popolazione di 7 milioni di abitanti: un numero basso che abbinato a una massiccia campagna vaccinale ha portato il paese balcanico ad essere secondo in Europa per la percentuale di dosi somministrate, dietro alla Gran Bretagna Stesso iter per la seconda dose, che dà il diritto a ricevere il certificato vaccinale da fare poi registrare in Italia (Imola Oggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr