Per Zanardi comincia la settimana decisiva

Per Zanardi comincia la settimana decisiva
LA NAZIONE LA NAZIONE (Interno)

Una ventina di professionisti che durante la settimana si sono alternati e che, tuttavia, mantengono prudenza su quando potrà avvenire il risveglio del paziente.

Zanardi è seguito costantemente da un team di anestesisti-rianimatori e neurochirurghi.

Ne parlano anche altre testate

Ultimo aggiornamento: Sabato 27 Giugno 2020, 22:19. . La situazione è seria ma ho letto una certa speranza. Mi sono fermato per qualche momento in preghiera davanti a lui».Così il vescovo di Siena, Augusto Paolo Lojudice, sulla visita privata che ha fatto ad Alex Zanardi in ospedale ieri, ma che è emersa oggi. (Leggo.it)

"Ho ritenuto - ha detto il vescovo Lojudice - di fargli una breve visita, del resto anche il Papa in questi giorni ha pregato per Zanardi". La visita del vescovo di Siena: "Situazione seria ma Alex è forte". (La Gazzetta dello Sport)

Il vescovo di Siena, Augusto Paolo Lojudice, ha fatto visita nella giornata di venerdì ad Alex Zanardi, il 53enne campione di automobilismo e di ciclismo paralimpico coinvolto il 19 giugno in un gravissimo incidente nei pressi di Pienza, in Toscana (Corriere della Sera)

Alex ha riportato un fortissimo trauma cranico, è già un miracolo che sia vivo». Le condizioni sono molto critiche, l’urto ha colpito violentemente la testa ma gli altri organi non hanno subito danni. (Ticinonline)

Nei prossimi giorni i medici potrebbero decidere di risvegliarlo per valutarne le condizioni neurologiche. Se dovessero optare per il risveglio, i medici potrebbero avere così indicazioni più chiare sulle sue condizioni, in particolare quelle neurologiche. (La Repubblica Firenze.it)

Restano stabili anche se ancora molto gravi le condizioni di Alex Zanardi, ricoverato da venerdì 19 giugno in terapia intensiva dopo il tragico incidente con la sua handbike. Le condizioni di Alex Zanardi, ricoverato nel reparto di terapia intensiva del policlinico universitario Santa Maria alle Scotte di Siena, restano gravi anche se stabili. (Inews24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr