Vaccinazioni Covid. Terza dose anche al personale sanitario, ai soggetti ad elevata fragilità e a tutti gli over 60

Vaccinazioni Covid. Terza dose anche al personale sanitario, ai soggetti ad elevata fragilità e a tutti gli over 60
rimininotizie.net SALUTE

Al via le terze dosi per over 80 e ospiti e operatori CRA. Alle 16 di oggi pomeriggio sono in totale 15.055 le terze dosi già erogate in Emilia-Romagna: l’azienda sanitaria ad averne somministrate di più è quella della Romagna(4.754), a seguire Reggio Emilia (4.207), Bologna (2.598), Ferrara (1.120), Parma (884),Modena (660), Piacenza (554) e Imola (278).

“La terza dose, per le persone per cui è prevista, è un passaggio imprescindibile del piano vaccinale, cioè lo strumento, ci tengo a ricordarlo, che ci sta permettendo ogni giorno di più di lasciarci alle spalle la pandemia- afferma l’assessore alle Politiche per la salute Raffaele Donini-. (rimininotizie.net)

Ne parlano anche altre testate

Arrivano dall’Università degli Studi “Gabriele d’Annunzio” di Chieti-Pescara i dati relativi al monitoraggio della risposta ai vaccini. I dati dimostrano che la risposta anticorpale e la risposta a lungo termine del sistema immunitario sono già efficaci dopo la somministrazione della prima dose, sia dei vaccini a mRNA, sia dei vaccini a vettore adenovirale. (Rete8)

Da novembre, invece, aumentando considerevolmente la platea potenziale dei 60-70 anni per la terza dose sarà possibile prenotare l’appuntamento per la dose aggiuntiva sul portale www. Le persone con elevata fragilità verranno convocate direttamente dalle aziende sanitarie regionali (Telecity News 24)

I risultati dello studio, realizzato da Epi-Phare, sono basati sui dati di 11 milioni di vaccinati over 50 e su quelli di altri 11 milioni non vaccinati della stessa fascia di eta’. Dallo studio, condotto fra il 27 dicembre 2020 e il 20 luglio scorso, e’ anche emerso che l’efficacia del vaccino “non sembra diminuire fino al quinto mese” dall’inoculazione, ma cio’ non significa che la protezione non sia efficace dopo il quinto mese (il Fatto Nisseno)

TORINO SUD - Dal 18 ottobre via libera alla terza dose del vaccino per over 60 e persone fragili

Ciò significa che i rapporti Vaers non possono essere utilizzati per determinare se un vaccino ha causato o contribuito a un evento avverso o una malattia. Come abbiamo spiegato più volte (qui, qui e qui), il sistema Vaers accetta e analizza le segnalazioni di possibili eventi collaterali che possono sorgere dopo una vaccinazione. (facta.news)

Di quelle somministrate l'11 ottobre, 4458 dosi hanno riguardato la prima per l'individuo di turno, 6165 il completamento del ciclo e 2996 l'addizionale o booste, la cosiddetta terza dose. (VeronaSera)

Lo comunicano il presidente e l’assessore alla Sanità della Regione Piemonte. Anche in questo caso le convocazioni dovranno tenere conto del fatto che siano passati almeno 180 giorni tra seconda e terza dose (TorinoSud)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr