Zaki in aula per il processo: rischia una condanna a 5 anni

Zaki in aula per il processo: rischia una condanna a 5 anni
Più informazioni:
Corriere della Sera INTERNO

Non lo stesso tribunale del Cairo dove si svolgevano le udienze per la custodia cautelare specializzato invece nei procedimenti per terrorismo.

di Marta Serafini. Patrick Zaki rinviato a giudizio in Egitto, oggi la prima udienza.

Evidentemente alcuni interessi, innanzitutto quello legato al traffico d’armi, sono più forti di tante chiacchiere», ha scritto su Twitter l’europarlamentare del Partito democratico Pierfrancesco Majorino

«Zaki a processo è anche uno schiaffo (l’ennesimo) all’Italia. (Corriere della Sera)

Su altri giornali

Lo ha detto Patrick Zaki al giudice che gli ha chiesto delle accuse per le quali è imputato durante la breve prima udienza del processo che si è tenuto ad Al Mansoura. (Adnkronos)

Vedere un innocente con le manette è terrificante, ma usiamo questo tempo per preparare la difesa di Patrick. Lo studente egiziano convocato per il 28 settembre dai giudici di Al Sisi. La sorella: «Sono sfinita». (La Stampa)

Zaki viene arrestato all’aeroporto del Cairo il 7 febbraio 2020: è appena rientrato da Bologna, dove frequenta una magistrale in studi di genere. Zaki, però, è stato interrogato per la prima volta a luglio, a 17 mesi dall’arresto, la seconda 4 giorni fa. (Radio Popolare)

Egitto, Patrick Zaky in aula in manette: "Sono innocente". Processo aggiornato al 28 settembre

Con pochi secondi a disposizione per protestare la sua innocenza e denunciare l'abuso di 19 mesi di custodia cautelare patiti in fondo solo per aver scritto un articolo. Una presenza-pressione analoga a quella esercitata in tutte le precedenti udienze sul rinnovo della custodia cautelare dal febbraio dell'anno scorso. (Sky Tg24)

(LaPresse) – “Patrick Zaki ha bisogno di tornare qui da noi, in ateneo, dai suoi docenti, come un uomo libero, che porterà con sé sempre i segni di questi lunghi mesi, ma potrà farsi forza anche dei valori che la sua esperienza incarna”. (LaPresse)

li applausi di parenti e amici hanno segnato l'inizio dell'udienza a Mansura, in Egitto, per Patrick Zaky, lo studente egiziano dell'Università di Bologna in carcere in Egitto dal febbraio dello scorso anno. (la Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr