Generali, il cda sceglie i primi nomi. Parte la scalata “al buio” del patto

Il Sole 24 ORE ECONOMIA

Sulla carta avrebbe dovuto affrontare solo la long list, ossia valutare il curriculum di oltre una ventina di candidati destinati a vestire i panni di futuri amministratori del Leone di Trieste.

Ascolta la versione audio dell'articolo. 3' di lettura. Il consiglio di amministrazione delle Generali, convocato per il primo pomeriggio di oggi, avrà parecchio di cui discutere.

Le dimissioni, rumorose, del vice presidente Francesco Gaetano Caltagirone e ieri del consigliere Romolo Bardin (rappresentante di Leonardo Del Vecchio), hanno però arricchito l’ordine

(Il Sole 24 ORE)

Ne parlano anche altre fonti

Nel frattempo, potrebbero non mancare soprese: l'uscita dal cda da parte di Caltagirone e Delfin permetterà ai due soci di rafforzarsi con più facilità nel capitale Generali, senza dover rispettare i black period e senza dover comunicare ogni singola operazione di shopping. (ilGiornale.it)

Equita ieri ha confermato la valutazione hold e target price di 20,7 euro su Generali. Generali: sembra una lotta senza fine quella tra Mediobanca maggior azionista e i pattisti Caltagirone, Del Vecchio e Fondazione Crt. (Finanzaonline.com)

Caltagirone, Bardin, Del Vecchio e Generali. La mossa di Romolo Bardin, uomo di fiducia di Leonardo Del Vecchio (diventato l’uomo più ricco d’Italia con un patrimonio di 35 miliardi di dollari) arriva in un momento molto particolare per Generali. (Forbes Italia)

I consiglieri hanno iniziato il confronto nel primo pomeriggio. di Poste Italiane Del Fante sarebbe il nome su cui punta con più decisione il duo Del Vecchio- Caltagirone. (Il Fatto Quotidiano)

Sarà il board, al momento riunito, che dovrà eventualmente decidere se cooptare due nuovi consiglieri e integrare il comitato nomine e in che tempi farlo. Ascolta la versione audio dell'articolo. 2' di lettura. (Il Sole 24 ORE)

Doppia furbata di Francesco Gaetano Caltagirone e Leonardo Del Vecchio per infastidire Mediobanca nella definizione dei nuovi vertici di Assicurazioni Generali. IL COMMENTO DEL PRESIDENTE DI GENERALI. Gabriele Galateri di Genola, presidente di Generali, ha dichiarato: “Sono profondamente dispiaciuto per la decisione presa da Bardin. (Startmag Web magazine)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr