L'auto di Kiptum è stata sabotata? La parole di Canova sui rischi e sugli allenamenti impossibili

Queen Atletica SPORT

Telegram ELDORET – le autorità stanno indagando su un possibile sabotaggio dell’auto condotta da Kelvin Kiptum nell’incidente che è costato la vita anche al suo coach Gervais Hakizimana. Pur rimanendo acclarata l’alta velocità a cui stava procedendo l’atleta, si sta facendo strada infatti l’ipotesi di una manomissione, dopo che il padre di Kiptum ha svelato che nei giorni precedenti la tragedia alcune persone erano penetrato in casa sua e anche in quella del suo allenatore. (Queen Atletica)

Ne parlano anche altri media

ATLETICA Le autorità keniote hanno aperto un'indagine dopo la morte del primatista mondiale della maratona Kelvin Kiptum, che l'11 febbraio si è schiantato alla guida della sua automobile. La polizia locale ha arrestato tre persone, che si erano recate a casa dell'atleta qualche giorno prima, per capire se hanno avuto un ruolo nell'incidente stradale mortale e il perché della loro visita. (Sport Mediaset)

Il mondo dello sport è ancora sotto choc per la prematura scomparsa di Kelvin Kiptum, il maratoneta morto a soli 24 anni. L'atleta keniano ha perso la vita domenica scorsa, intorno alle 23, mentre percorreva la strada che conduce da Kaptagat al centro di allenamento di Eldoret, in Kenia, dove si stava preparando. (ilGiornale.it)

C’era lui alla guida della Toyota Premio che, uscendo di carreggiata, prima ha violentemente colpito un albero e poi ha terminato la propria triste corsa in un fosso, 60 metri più in là. (La Gazzetta dello Sport)

Sarà indimenticabile per lo sport africano, la notte della domenica 12 febbraio. Ad Abidjan più che la nazionale di calcio è scesa in campo un’intera nazione per conquistare la terza Coppa d’Africa. Dal Nostro Corrispondente Sportivo (Africa Express)

Il mondo dell'atletica e lo sport piange il primatista mondiale della maratona. NAIROBI. (Il Centro)

A cura di Paolo Fiorenza 1 (Fanpage.it)