La Borsa cresce con StMicroelectronics

La Sentinella del Canavese ECONOMIA

Fra i titoli più comprati spiccano StMicroelectronics (+2,08%), Recordati (+1,96%), Nexi (+1,82%) e nell’energia A2A (+1,80%) e i big di settore Eni (+1,11%) e Enel (+1,17%).

Retromarcia per Moncler (-2,58%), Azimut Holding (-0,77%), Banca Mediolanum (-0,36%) e Poste Italiane (-0,22%)

I listini crescono anche grazie ai dati positivi sulla fiducia delle imprese e dei consumatori.

Piazza Affari chiude in rialzo: l’indice Ftse Mib guadagna lo 0,70% a 25.261 punti, stessa variazione percentuale per l’All Share che in valore assoluto fa 27.743 (cambio euro/dollaro -0,02% a 1,1807). (La Sentinella del Canavese)

Se ne è parlato anche su altri giornali

È quanto verificatosi nella seduta di ieri, con archiviazione delle precedenti proiezioni ribassiste, formando un evidente segnale rialzista in base al metodo ciclico. Il Ftse Mib rompe gli indugi con quattro segnali in una seduta. (Proiezioni di Borsa)

Una donna cammina davanti l'ingresso della Borsa di Milano. MILANO (Reuters) - Piazza Affari ha aperto in modesto rialzo, in sintonia con le principali borse europee. ** EXOR sale dell'1,6% (Yahoo Finanza)

Il titolo sul listino ha fatto un balzo del 20% chiudendo a 0,018 euro (1,8 centesimi di euro), allontanandosi dal minimo dell’ultimo anno Come auspicato nell’articolo: “Le Borse attendono, Piazza Affari guarda al record e un titolo vuole decollare“, il listino ha chiuso sopra un importante livello. (Proiezioni di Borsa)

Settimana scorsa scrivevamo che La forza del Ftse Mib Future è spaventosa e promette il raggiungimento di obiettivi molto ambiziosi. Condizionato da quanto accade sul time frame giornaliero, sul settimanale potremmo assistere a un overshooting rispetto ad area 26.040 fino in area 27. (Proiezioni di Borsa)

Bene anche il resto del settore, con Intesa Sanpaolo (MI: ) e Unicredit (MI: ) in rialzo rispettivamente dell'1,3% e dell'1,7%. Fra i bancari prosegue la corsa di Carige (MI: ), in asta di volatilità dopo un balzo del 35,7% a 1,25 euro. (Investing.com)

Un aumento che trova la sua spiegazione nelle parole pronunciate ieri da Jerome Powell, numero uno della Federal Reserve statunitense. Ma guardando il mercato italiano, ci si chiede dove sarà e che prezzo avrà raggiunto Piazza Affari a fine anno? (Proiezioni di Borsa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr