McPhee si scusa per la rissa con Alcoba in Qatar

McPhee si scusa per la rissa con Alcoba in Qatar
Motorsport.com, Edizione: Italia SPORT

All'inizio del 15esimo giro, alla curva 1, Alcoba è arrivato lungo ed ha toccato il posteriore del compagno di squadra di McPhee, Darryn Binder.

Vorrei scusarmi con i tifosi, la squadra, Petronas e i nostri partner.

Pur essendo indicato come uno dei favoriti nella corsa al titolo, McPhee ha lasciato il Qatar senza un solo punto in classifica.

John Mcphee, Petronas Sprinta Racing Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

Il portacolori del Petronas Sprinta Racing e quello del Gresini Racing erano in lotta nel gruppo di testa nella bellissima gara di Moto3 andata in scena domenica a Losail. (Motorsport.com, Edizione: Italia)

Su altre fonti

Ero in controllo, la moto era perfetta e la gomma posteriore era ancora in buone condizioni Alcoba sarà costretto a scattare cinque secondi dopo una normale partenza dalla pit lane, mentre McPhee dovrà attendere addirittura dieci secondi prima di prendere parte alla gara. (FormulaPassion.it)

LEGGI ANCHE Rissa Alcoba-McPhee: i piloti puniti per Portimao. piloti con la baionetta — Di fattacci, il motociclismo è pieno. Insomma, l’autorità, se c’è, deve essere esercitata, con autorevolezza e rigore, sempre e senza guardare in faccia nessuno. (La Gazzetta dello Sport)

La scena della scazzottata, con tanto di calcio rifilato dallo scozzese ad Alcoba, è stata vista da tutti e non è sfuggita agli occhi degli Steward. Dallo start del semaforo verde ai box, McPhee dovrà scontare una penalizzazione aggiuntiva di 10", Alcoba di 5" (Sportal)

Moto3, McPhee si scusa: “Le emozioni hanno avuto il sopravvento”

LEGGI ANCHE La rissa fra McPhee e Alcoba nel GP di Doha della Moto3. Multa — A McPhee e Alcoba è stata comminata una multa di 1000 euro ciascuno, unitamente all'obbligo di scattare nella prossima gara dalla pit lane, con una penalizzazione aggiuntiva di secondi, 10" per John McPhee e 5" per Jeremy Alcoba, dal via del semaforo verde nei box. (La Gazzetta dello Sport)

Il pilota del Team Petronas si è ritrovato a terra dopo essere stato colpito alla testa dalla moto di Jeremy Alcoba e a qual punto, tra l’adrenalina della paura e la rabbia per la seconda eliminazione in due gran premi, s’è scagliato contro l’avversario, colpendolo con un calcio e prendendolo a spintoni. (Moto.it)

Che un rivale mi abbia centrato mi ha portato ad un comportamento estraneo al mio carattere "Comportamento estraneo al mio carattere." (Corse di Moto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr