I gatti e l'ecosistema, quando l'istinto predatorio è un danno - LifeGate

LifeGate ESTERI

I gatti e l’istinto predatorio. Un gatto domestico, che viene sfamato quotidianamente, è in grado di uccidere numerose prede al giorno, non per una reale necessità legata alla sopravvivenza, ma semplicemente per istinto.

Spesso, comunque, un’alimentazione errata o priva di sostanze importanti, risulta determinante per aumentare l’istinto predatorio nei gatti.

Sempre più gatti vi rimangono impigliati, provocandosi dei danni anche irreversibili nel tentativo di raggiungere l’aperto

Uccellini, lucertole e piccoli animaletti sono sistematicamente predati e uccisi – alle volte in modo lento e crudele – dal micio di casa senza un reale bisogno alimentare. (LifeGate)

Su altri giornali

“. Il proprietario ha anche affermato che a causa della rinosinusite, un virus simil-influenzale nei gatti, 11 gatti avrebbero smesso di bere. Cassandra Milette ha contattato l’allevatore tramite il sito web Kijiji, per ottenere un gatto di razza per circa $ 1.000. (BarSport.Net)

É importante mettere in sicurezza il proprio felino e impedirgli di trovare e masticare cavi sparsi mediante dei semplici trucchi. Il motivo per cui il micio mastica i cavi. Molti padroni si chiedono perché il loro micio voglia masticare i cavi elettrici (www.amoreaquattrozampe.it)

Tuttavia per avere una diagnosi definitiva di triadite nel gatto, lo specialista effettuerà un esame istopatologico del fegato, dell’intestino e del pancreas del gatto Triadite nel gatto: cause e sintomi. (www.amoreaquattrozampe.it)

Il micio infatti ha intrapreso una vera e propria conversazione unidirezionale con i pesciolini e sembra anche adirato. Un simpatico gatto parla con i pesci e la conversazione è diventata virale in pochissimo tempo. (www.amoreaquattrozampe.it)

Potrebbe interessarti anche: La differenza tra Ragdoll e Maine Coon: quale delle due scegliere. Similarità tra le due razze. Prima di esplorare la differenza tra questi due mici, scopriamo i tratti similari che legano Gigante di Afrodite e Maine Coon. (www.amoreaquattrozampe.it)

Vale a dire Ofelia piccolo cane, questo il nome completo con cui la bestiola verrà battezzata non appena la chiesa lo consentirà (presto credo, in un afflato francescano). Una gattara brizzolata che cerca di arruffianarseli con l’adulazione, con dei servili massaggi sulla testa a cui le bestiole accondiscendono altezzose (Domani)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr