Oltre 131,33 milioni i contagi totali nel mondo

Oltre 131,33 milioni i contagi totali nel mondo
Corriere del Ticino ESTERI

Rovinate 15 milioni di dosi di Johnson & Johnson. Un errore umano in uno stabilimento di Baltimora «rovina 15 milioni di dosi di vaccino Johnson & Johnson», causando ritardi nelle consegne negli Stati Uniti.

Gran Bretagna, atteso oggi l’annuncio di Johnson sull’uscita dal lockdown. Il premier britannico Boris Johnson terrà una conferenza stampa alle 18.00 sui prossimi passi per l’uscita della Gran Bretagna dal lockdown anti-COVID. (Corriere del Ticino)

Ne parlano anche altri media

Finora, le dosi somministrate sono 14,2 milioni, con oltre 6 milioni di richiami, previsti a 28 giorni dalla prima iniezione. Rovinate 15 milioni di dosi di Johnson & Johnson. Un errore umano in uno stabilimento di Baltimora «rovina 15 milioni di dosi di vaccino Johnson & Johnson», causando ritardi nelle consegne negli Stati Uniti (Corriere del Ticino)

Nei prossimi giorni il Governo approverà un decreto che, oltre a imporre l’obbligo di vaccinazione per il personale sanitario impegnato a contatto con i pazienti, garantirà uno scudo penale per medici e infermieri chiamati a somministrare i vaccini. (Leggilo.org)

Lo riferisce il Guardian I nuovi contagi da coronavirus sono 3.423. - ROMA, 03 APR - Cala ai minimi da sette mesi il numero dei decessi per covid nel Regno Unito: nelle ultime 24 ore si registrano 10 morti, il numero più basso di vittime dal 14 settembre del 2020. (La Nuova Sardegna)

Covid, Johnson conferma riapertura bar, palestre e negozi dal 12 aprile

I sette decessi rientrano nei 30 casi segnalati Questo a fronte anche di altri dati recenti che confermano la morte di sette persone nel Regno Unito a causa di quei casi rari di coaguli di sangue dopo essere state vaccinate con il siero di AstraZeneca. (Il Fatto Quotidiano)

Dalla Gran Bretagna a Hong. Covid a Londra, zero morti nelle ultime 24 ore: prima volta da 6 mesi. Soltanto 10 morti in 24 ore. (ilmattino.it)

(LaPresse/AP) – Il primo ministro britannico Boris Johnson ha confermato l’allentamento delle misure restrittive dal 12 aprile. Ciò comprende la riapertura di negozi non essenziali, di parrucchieri, di ristoranti e pub, che potranno servire i clienti all’aperto, di palestre, zoo, parchi a tema e biblioteche (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr