Segreto di Stato e 007. Renzi sfida la Procura e tira in ballo "Report"

ilGiornale.it INTERNO

L'affare Renzi-Report-Belloni si ingrossa. Il leader di Italia Viva riunisce i giornalisti nella sala Nassirya del Senato e sfida i magistrati della Procura di Roma che indagano sul famoso incontro con lo 007 Marco Mancini nell'area di servizio di Fiano Romano il 23 dicembre del 2020 (alla vigilia della crisi politica che portò alla caduta del governo Conte 2): «Acquisiscano subito il post di Sigfrido Ranucci di Report». (ilGiornale.it)

Su altri media

Conducono Maddalena Corvaglia e il comico Gianluca Fubelli, in arte Scintilla. Nei giorni scorsi una troupe di Mediaset ha girato a Scicli una puntata della trasmissione il cui titolo deve ancora essere reso noto, la cui conduzione è affidata a Maddalena Corvaglia e al comico Gianluca Fubelli, in arte “Scintilla”. (Quotidiano di Ragusa)

Pubblicità Secondo l'accusa “al fine di arrecare danno all'immagine e alla reputazione del senatore Matteo Renzi, diffondeva, mediante email, le riprese video e le fotografie carpite fraudolentemente ad insaputa degli interessati, inerenti all'incontro privato tra Renzi e Marco Mancini, svolti in sua presenza presso l'area di servizio di Fiano Romano, inoltrando alla casella di posta elettronica di Report e alla trasmissione tv”. (La Sicilia)

Anche perché quello era un momento piuttosto caldo della politica italiana, di lì a poco sarebbe scoppiata la crisi del Conte II. Fu una professoressa a riprendere il video dell’incontro tra Matteo Renzi e Marco Mancini all’autogrill di Fiano Romano il 23 dicembre 2020. (Liberoquotidiano.it)

Stando a quanto appreso e riportato dal Corriere della Sera, la "misteriosa" professoressa che ha effettuato alcune foto e video con il proprio cellulare è finita indagata dalla Procura di Roma. (ilGiornale.it)

Guido Crosetto ha rilasciato una lunga intervista a Il Giornale in cui ha trattato vari argomenti, compreso quello scottante che riguarda Matteo Renzi e le ultime rivelazioni contenute nel suo nuovo libro. (Liberoquotidiano.it)

La procura di Roma le ha notificato l’avviso di conclusione delle indagini e le viene contestato il reato di diffusione di riprese e registrazioni fraudolente. I video erano stati trasmessi dal programma Report e l’indagine era partita dopo una denuncia del leader di Italia Viva (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr