Percepiva il reddito di cittadinanza, ma viveva ai Caraibi

Percepiva il reddito di cittadinanza, ma viveva ai Caraibi
Ticinonline INTERNO

A permettere di scoprire la fregatura i carabinieri di Castel San Pietro Terme, che hanno emesso otto denunce per «truffa aggravata» e «indebita percezione del reddito di cittadinanza», riporta il quotidiano Repubblica.

Uno dei requisiti per ottenere il reddito, lo ricordiamo, è «una residenza stabile in Italia»

L'ultimo controllo a riguardo ha permesso di rivelare otto infrazioni su 170 verifiche, tra cui un caso decisamente fuori dalle righe. (Ticinonline)

La notizia riportata su altri media

E comincia raccontare la sua storia: “Ho sempre lavorato, sin da quando ero ragazzino, ora ho 45 anni. Puliscono le strade, le scuole, hanno fatto servizio anti-assembramento durante la pandemia, vanno dove sono richiesti: “All’inizio ci chiamavano poco, poi sempre più spesso”, spiega D’Amato. (Il Fatto Quotidiano)

Incide, ma solo marginalmente” Milano, 13 set. (LaPresse)

Le 8 persone interessate sono state segnalate alle autorità competenti che avvieranno le previste procedure per recuperare le somme illegittimamente percepite, ammontanti complessivamente a 33.084 euro (Corriere Romagna)

Reddito di Cittadinanza, quanto sta costando allo Stato

Il caso più curioso quello di una donna che avrebbe fatto la spola tra mari esotici e la provincia felsinea per accaparrarsi il denaro. Furbetti' del reddito di cittadinanza, si allunga la lista, ancora. (BolognaToday)

Vive al sole dei Caraibi grazie al Reddito di Cittadinanza, beccata dai carabinieri. I militari della stazione di Castel San Pietro Terme, verificando 171 posizioni, scoprivano 8 persone non in regola. (Internapoli)

Intendiamoci, osserva l’associazione, ” in un Paese civile e avanzato chi si trova in uno stato di povertà ed esclusione sociale va aiutato, anche attraverso l’erogazione di un reddito di cittadinanza Lo studio. (QuiFinanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr