Draghi, la conferenza stampa sul nuovo decreto in diretta

Draghi, la conferenza stampa sul nuovo decreto in diretta
Corriere della Sera INTERNO

Prorogare lo stato di emergenza o avere a disposizione tutta la struttura sanitaria, sociale, che finora ci ha permesso di affrontare l'epidemia?

Da qui l'obiettivo del nuovo decreto: «Vogliamo prevenire per preservare – ha spiegato Draghi –, per conservare.

Quanto invece all'offerta di Kkr per Tim, Draghi ha messo in luce come il governo abbia tre priorità: «La protezione dell'occupazione, la protezione della tecnologia e la protezione della rete

E di questo ringrazio gli italiani, compresi quelli che si stanno sottoponendo in questi giorni alla terza dose. (Corriere della Sera)

Su altri giornali

«Un Natale normale». Efficacia al 90,7 %. Un Natale «diverso dall'ultimo», con i negozi aperti, i ristoranti e i cinema pieni e gli sciatori sulle piste innevate. (Il Gazzettino)

(Adnkronos) - "Spero che questo sarà un Natale normale. Così il presidente del Consiglio, Mario Draghi, nel corso di una conferenza stampa al termine del Consiglio dei ministri. (LiberoQuotidiano.it)

Draghi ricorda che i numeri dei contagiati e degli ospedalizzati in Italia sono fra i più bassi d’Europa, ed è effettivamente così. Draghi dice infine che occorrerà «investire di più» del miliardo messo finora a bilancio per affrontare l’aumento dei costi dell’energia nel 2022 (La Stampa)

Super Green pass per salvare il Natale, Qr per bus e metro. Draghi: «Più controlli»

Vaccino obbligatorio, ecco a chi tocca. Personale scolastico e Forze dell’Ordine: da mercoledì 15 dicembre, il vaccino diventerà obbligatorio. LEGGI ANCHE > > > Covid, dal vaccino ai bambini alla durata del Green Pass, ecco cosa cambia: scenario inaspettato. (ContoCorrenteOnline.it)

Draghi misura molto le parole, mentre le pronuncia, quindi non ci troviamo di fronte a termini sfuggiti ma ben ponderati. Il parere dell’Ema. Dopo il pronunciamento di Ema, gli atti formali verranno inviati ad Aifa, la nostra agenzia del farmaco, che farà le opportune verifiche e si pronuncerà, “con tutta probabilità dando un parere che sarà allineato a quello di Ema”. (Imola Oggi)

Abbiamo adottato questi provvedimenti perché vogliamo un Natale diverso da quello dell’anno scorso, almeno per i vaccinati. Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati (Il Gazzettino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr