Gdf nelle sedi del Ministero della Salute e dell’Iss per acquisire documenti e carte del piano pandemico

La Stampa INTERNO

Le acquisizioni di documenti e gli atti relativi al piano pandemico rientrano nell'ambito dell'inchiesta della procura di Bergamo.

La Guardia di Finanza sta eseguendo una serie di acquisizioni in alcuni uffici del ministero della Salute.

Gli uomini delle Fiamme gialle stanno raccogliendo documenti anche nella sede dell'Assessorato al welfare della Regione Lombardia.

Le indagini riguardano anche il piano pandemico regionale. (La Stampa)

La notizia riportata su altre testate

In Italia "11 Regioni/Province autonome sono classificate a rischio alto (contro 12 della settimana precedente), 10 a rischio moderato (di cui 4 ad alto rischio di progressione a rischio alto nelle prossime settimane) e nessuna a rischio basso", si legge. (Adnkronos)

A pochi minuti dalla pubblicazione delle nuove regole in vigore dal 16 gennaio al 5 marzo, arrivano i primi moniti. Lombardia in lockdown, la rabbia di Fontana: attacco frontale al governo. A preoccupare ancora una volta è l'indice Rt. (Liberoquotidiano.it)

È la vicenda che vede contrapposti il direttore vicario dell’Oms Ranieri Guerra -nel 2017 direttore generale del ministero della Salute e che non avrebbe vigilato sull’aggiornamento del piano pandemico- e il ricercatore dell’Oms Francesco Zambon, tra... (Il Manifesto)

AGGIORNAMENTO. Nove Regioni passano in area arancione: sono le Regioni Abruzzo, Friuli Venezia Giulia,. Lazio, Liguria, Marche, Piemonte, Puglia, Umbria e Valle D'Aosta. Lo prevede la nuova ordinanza che il ministro della. (Città della Spezia)

La Procura di Bergamo, che indaga per epidemia colposa, manda la Finanza. E un verbale sbugiarda ancora Roberto Speranza: la task force chiese già il 29 gennaio di attivare il programma. Che però non era stato aggiornato. (La Verità)

Monitoraggio Iss, i dati delle regioni. Stando ai dati del monitoraggio, 11 Regioni e Province autonome riportano una classificazione di rischio alto, 10 a rischio moderato (di cui 4 ad alto rischio di progressione a rischio alto nelle prossime settimane) e nessuna a rischio basso. (Virgilio Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr