Rottamazione Ter, proroga rate non versate e saldo

Quotidianodiragusa.it ECONOMIA

Il termine riguarda le rate del 2020 ancora non versate a cui si aggiunge la prima rata del 2021 della rottamazione-ter.

Italia Fisco. Rottamazione Ter, proroga rate non versate e saldo Rottamazione Ter, proroga rate non versate e saldo. Rottamazione ter e saldo e stralcio, si va verso il rinvio delle rate.

Il provvedimento entrerà in vigore successivamente al primo marzo 2021 e i pagamenti, anche se non intervenuti entro tale data, saranno considerati tempestivi purché effettuati nei limiti del differimento che sarà disposto

Il ministero dell’Economia comunica infatti che è in corso di redazione il provvedimento che differirà il termine del primo marzo 2021 per il pagamento delle rate della 'rottamazione-ter e del 'saldo e stralcio'. (Quotidianodiragusa.it)

Ne parlano anche altri giornali

Il suo obiettivo, anticipato sul Sole 24 Ore di ieri, è quello di garantire agli 1,2 milioni di contribuenti interessati alla rottamazione ter e al saldo e stralcio,che il mancato rispetto della scadenza di lunedì 1° marzo per il pagamento delle rate rinviate dai decreti anti crisi, non comporterà la decadenza dalla definizione agevolata. (Agenda Politica)

(Teleborsa) - Ilha prorogato i termini per il pagamento delle rate della "" e del "" a data da destinarsi. Si farà affidamento su parte del "tesoretto" da 32 miliardi di euro votato dal Parlamento con lo scostamento di Bilancio. (Teleborsa)

Sembra invece accantonata la possibilità di una nuova proroga della sospensione della cartelle, la cui ripartenza dovrebbe essere però dilazionata su due anni 119/2018) e del 'saldo e stralcio' (art. (MySolution)

Studio Fisco Service di Paola Rinetti – Via Abegg, 63 – Lo studio Fisco Service di Borgone informa che è arrivata all’ultimo la proroga della rottamazione ter e del saldo e stralcio delle cartelle sotto i 5.000 euro in scadenza al 1° marzo. (http://www.lagendanews.com)

Per le cartelle che superano quella cifra, è prevista una nuova rottamazione rateizzata su due anni senza interessi né sanzioni. In pratica si tratterebbe, quindi, di annullare le cartelle per un importo superiore a quello previsto per il saldo e stralcio del 2018, fissato allora a 1.000 euro. (CORRIERE DEL GIORNO)

E’ quanto prevede uno schema, ancora provvisorio, del decreto sostegno allo studio del Governo Roma, 3 mar. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr