Inaugurato il nuovo sottopasso di corso Grosseto, è già intasato

Inaugurato il nuovo sottopasso di corso Grosseto, è già intasato
La Stampa INTERNO

Una lunga coda di auto si è incanalata nel tunnel.

E c'è chi ricorda il traffico in tilt di piazza Baldissera

Inaugurato il nuovo sottopasso di corso Grosseto, è già intasato. di Maurizio Bosio. Dopo quattro anni di lavori è stato finalmente inaugurato il nuovo sottopasso di corso Grosseto.

Pare che i rallentamenti siano dovuti alla presenza di un semaforo all'inizio del sottopassaggio.

Ma fin da subito sembra che si siano registrati problemi. (La Stampa)

Se ne è parlato anche su altri media

6.500, i pali utilizzati e un totale di 580.000 mc di scavi, 27.000 mc di demolizioni e 310.000 metri di cavi elettrici. Il tutto per la realizzazione di un sottopasso che snellirà il traffico su largo Grosseto (TorinOggi.it)

Il sottopasso. Su Instagram Siamo anche su Instagram, seguici: https://www.instagram.com/corriere.torino/?hl=it. La newsletter del Corriere Torino Se vuoi restare aggiornato sulle notizie di Torino e del Piemonte iscriviti gratis alla newsletter del Corriere Torino Nel 2024 i treni per Caselle da Porta Susa. (Corriere della Sera)

Durante le ore di punta di ieri sera, martedì 21 giugno, e di questa mattina si sono formate code che hanno creato non poco disagio agli automobilisti. "Non bisogna essere un ingegnere per capire che tutto quel lavoro è stato fatto per saltare un incrocio", racconta Vito Gioia. (TorinoToday)

Torino, apre il nuovo sottopasso di corso Grosseto

L'obiettivo è fluidificare il traffico nella zona di Madonna di Campagna, periferia Nord di Torino. Il sottopasso di corso Grosseto collega corso Potenza a corso Grosseto, al posto del vecchio cavalcavia, abbattuto quattro anni fa. (La Repubblica)

È il curvone sotterraneo che sarà inaugurato questa mattina, alle 11, in largo Grosseto, cuore di Madonna di Campagna, periferia Nord di Torino. La Cinque chiede un intervento in più: «L'apertura anche alle auto, per chi arriva da largo Grosseto, di via Stradella, dove oggi possono svoltare solo i mezzi pubblici» (La Stampa)

Inizia a prendere forma dopo anni di cantieri la nuova viabilità studiata per la zona nord di Torino. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr