Terminal Psa, camionisti pronti alla class action: “Automatizzare gli accessi in porto”

Genova24.it INTERNO

“Il problema è che ogni mal di pancia che si genera nel porto – spiegano al termine dell’incontro – finisce per danneggiare noi, che siamo l’anello più debole.

“Automatizzare i diversi passaggi per entrare dentro il terminal portuali senza dover fare il giro di tutti gli uffici”, con penali da applicare se non si riesce ad accedere entro un’ora.

Al Prefetto, quindi, gli autotrasportatori hanno chiesto fare da tramite nei confronti di Autorità Portuale e terminalisti

Questa manifestazione è nata in modo spontaneo perché lo sciopero del Psa ha inasprito una cornice che era ormai difficile ed esasperante. (Genova24.it)

Se ne è parlato anche su altri media

12 Ottobre 2021 13:12. Da ieri vanno avanti le proteste, l’accesso al terminal Psa è bloccato dalle prime ore dell’alba. Nuova giornata di caos per gli automobilisti liguri. Il blocco all’accesso del terminale Psa è iniziato questa mattina intorno alle ore 6.00, mentre intorno alle 12. (StrettoWeb)

“Faremo tutto il possibile per opporci ad una norma fortemente discriminatoria, che viola il diritto al lavoro e le libertà personali, e che non ha il minimo fondamento sanitario” dicono i portuali no green pass sulla scia di quello che sta accadendo a Trieste. (Genova24.it)

Lo sciopero all’interno del terminal Psa ha all’origine il mancato rinnovo del contratto integrativo, fermo da 5 anni: la discussione con l’azienda è in corso ma il raggiungimento dell’accordo è ancora lontano. (Liguria 24)

Si attende ora l'esito dell'incontro in corso all'Autorità di sistema portuale del Mar Ligure Occidentale tra Psa e i rappresentanti sindacali dei terminalisti che potrebbe alleggerire almeno il nodo dello sciopero a singhiozzo. (Telenord)

Se l’assemblea rigetterà l’offerta i varchi torneranno ad aprirsi e chiudersi “a singhiozzo” con ripercussioni sul traffico della zona che potrebbero estendersi anche all’autostrada. Il risultato è la paralisi dei varchi portuali e i camionisti costretti a sostare fermi in coda il proprio turno per caricare o scaricare le merci. (Liguria Oggi)

Si teme il caos ai varchi portuali il 15 ottobre, giorno in cui entrerà in vigore l'obbligo di green pass per tutti i lavoratori. Le aziende più grosse se vorranno potranno contribuire per lenire la situazione, ma alle piccolissime aziende non si può chiedere nulla". (LaVoceDiGenova.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr