Incendio in via della Spiga a Milano: in condizioni gravi Tomaso Bracco, evacuata una scuola

La Repubblica INTERNO

Un incendio si è sviluppato in via della Spiga, pieno Quadrilatero della Moda di Milano, al secondo piano di uno stabile in un appartamento al numero 36.

Bracco è stato trovato in camera da letto e sono i vigili del fuoco che sono riusciti a trasportarlo fuori di casa.

Lo ha detto ai giornalisti presenti la domestica in servizio stamani nella casa della famiglia Bracco, dove si è sviluppato un incendio

Evacuata per precauzione la scuola Rossari Castiglioni di via Santo Spirito. (La Repubblica)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Non ce l'ha fatta di Tomaso Renoldi Bracco, 51 anni, nipote di Diana Bracco, presidente e ad del gruppo farmaceutico omonimo. Nato il 14 ottobre del 1970, ex gallerista e membro del consiglio di indirizzo della Fondazione Bracco, Il 51enne era esperto d'arte contemporanea. (IL GIORNO)

Venerdì mattina Renoldi Bracco era stato trovato nel suo appartamento di via della Spiga in arresto cardiocircolatorio. 13 marzo 2022 a. a. a. Milano 13 mar. (Liberoquotidiano.it)

Tra le varie ipotesi, ancora tutte da verificare, anche quella di una sigaretta rimasta accesa: perché, secondo quando riferito dal suo personale, Bracco era solito fumare molto. Non ce l'ha fatta Tomaso Renoldi Bracco, il 51enne rimasto seriamente intossicato e ustionato nell'incendio scoppiato nella mattinata di venerdì 11 marzo nel suo appartamento al secondo e terzo piano di via della Spiga 36. (MilanoToday.it)

E’ morto dopo due giorni di agonia Tommaso Bracco, 52 anni, membro del consiglio d'indirizzo della Fondazione Bracco e nipote di Diana Bracco, rimasto coinvolto in un incendio venerdì 11 marzo, nel suo appartamento della centralissima Via della Spiga a Milano (La Stampa)

Tomaso era membro del consiglio di indirizzo della Fondazione Bracco Era stato trovato in arresto cardiaco con gravi ustioni e intossicazione nella sua stanza da letto e le sue condizioni erano state da subito giudicate gravi. (La Sicilia)

Nel tardo pomeriggio di domenica l'ospedale Niguarda ha comunicato il decesso di Tomaso Renoldi Bracco, nipote di Diana Bracco titolare del gruppo farmaceutico che porta il nome di famiglia. Solo grazie all'intervento dei vigili del fuoco era stato possibile farlo arrivare all'ambulanza che lo aveva poi trasferito al Niguarda. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr