Fondi Lega, scontro alla Camera. M5s: “Frasi Durigon gravissime, ministro Franco chiarisca”

Fondi Lega, scontro alla Camera. M5s: “Frasi Durigon gravissime, ministro Franco chiarisca”
Il Fatto Quotidiano INTERNO

Intervengono i commessi e la seduta viene sospesa per qualche minuto dalla vicepresidente Maria Edera Spadoni

Subito dopo il leghista Edoardo Ziello replica stizzito, chiedendo di “pensare a quello che ha detto la sottosegretaria Macina”.

“Il generale che fa le indagini lo abbiamo messo noi” dice ripreso dalle telecamere nascoste.

Alta tensione nell’Aula della Camera tra Lega e Movimento 5 stelle dopo il voto sulle pregiudiziali al dl riaperture. (Il Fatto Quotidiano)

La notizia riportata su altri media

Sottosegretario Durigon è un caso, "peggio di Siri". Il Movimento 5 Stelle sta valutando una mozione di revoca dal ruolo di sottosegretario per Claudio Durigon. Non teme ripercussioni giudiziarie perché appunto “quello delle indagini ce lo abbiamo messo noi”. (Today.it)

Se nessuno vuole fare il sindaco di Roma, Fratelli d'Italia ora rivendica per sé la poltrona del governatore della Regione Lazio aprendo una contesa senza esclusione di colpi con la Lega, ora sempre più in difficoltà a sostenere che l'unico candidato possibile è proprio Durigon. (Fanpage.it)

Eugenio Saitta, del Movimento 5 Stelle, interviene per porre all'attenzione dell'Aula quanto emerso dall'inchiesta di Fanpage: "Le parole di Durigon sono gravissime, è un sottosegretario del ministero dell'Economia, perché fa sorgere dubbi sulla Guardia di Finanza". (Fanpage.it)

Durigon, duro scontro M5S-Lega alla Camera

Per il momento si è deciso di prendere tempo, ma nelle prossime ore il Movimento potrebbe uscire pubblicamente con la richiesta di dimissioni di Durigon Sta provocando forti scossoni all'interno del governo Draghi, l'inchiesta di Fanpage "Follow the money" che vede protagonista il sottosegretario leghista all'Economia Claudio Durigon. (Fanpage.it)

E bastano per chiedere le immediate dimissioni di chi le ha pronunciate, ovvero il leghista Claudio Durigon. Probabilmente, se Durigon non fosse un esponente dello stesso governo sostenuto anche da dem e pentastellati, la mozione sarebbe già stata annunciata in pompa magna. (Il Primato Nazionale)

Duro scontro verbale in aula alla Camera tra M5S e Lega sulle affermazioni del sottosegretario al Mef e deputato leghista Claudio Durigon. "Le parole del sottosegretario Durigon - ha detto in aula il deputato M5S, Eugenio Saitta - destano sconcerto e inquietudine. (Adnkronos)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr