Assalto alla Cgil, cinque nuove misure cautelari per devastazione e saccheggio

Assalto alla Cgil, cinque nuove misure cautelari per devastazione e saccheggio
Più informazioni:
Corriere Roma INTERNO

Il prefetto di Roma Piantedosi: «Orgoglio e gratitudine per l’opera della Questura di Roma». Dagli approfondimenti della Digos sull’assalto alla Cgil del 9 ottobre scorso un’altra svolta investigativa: cinque nuovi arrestati per devastazione e saccheggio.

A una prima ricostruzione i danni per le devastazioni nella sede Cgil raggiungono i 160mila euro.

di Ilaria Sacchettoni e Redazione Roma. I magistrati stanno approfondendo il ruolo giocato dai nuovi iscritti a Forza Nuova. (Corriere Roma)

Su altri giornali

Ad incastrarli diversi video che li ritraevano assieme ad altre persone mentre facevano irruzione nei locali di corso Italia. (RomaToday)

C'e' anche Giuseppe Bonanno Conti, leader catanese di Forza Nuova, tra le persone finite agli arresti domiciliari nella nuova tranche di misure legate all'assalto della sede della Cgil. Le altre misure riguardano due romani incensurati, sottoposti all'obbligo di firma e un bolognese per il quale il gip ha disposto l'obbligo di dimora. (CataniaToday)

Insieme a lui ai domiciliari è stato sottoposto, nell’ambito dell’inchiesta coordinata dal procuratore aggiunto di Roma Michele Prestipino e dal pm Gianfederica Dito, un genovese attivista No Green pass. (Giornale di Sicilia)

Assalto alla Cgil, quattro nuovi arresti. C'è anche il vertice di Forza Nuova a Catania

– Sono complessivamente cinque le misure cautelari applicate nell’ambito dell’indagine sull’assalto alla Cgil avvenuto il 9 ottobre scorso. In particolare due persone sono finite agli arresti domiciliari e per altre tre è scattato l’obbligo di dimora. (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

Per altri tre indagati, un bolognese e due romani attivisti di movimenti nati a seguito dell'emergenza pandemica, è scattato l'obbligo di dimora nel comune di residenza Due degli indagati sono stati posti agli arresti domiciliari mentre per altri tre è stato disposto l'obbligo di dimora. (Ansa)

Il saccheggio avvenne lo scorso 9 ottobre nel corso di una manifestazione contro il Green Pass C'è anche il vertice di Forza Nuova a Catania di Andrea Ossino. Per l'irruzione nella sede romana del sindacato sono stati già in carcere i neofascisti Fiore e Castellino. (Repubblica Roma)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr