Assalto Cgil, scattano 5 misure di cautelari anche per leader catanese di Forza Nuova

Assalto Cgil, scattano 5 misure di cautelari anche per leader catanese di Forza Nuova
La Sicilia INTERNO

Pubblicità. Nel provvedimento del gip oltre all’associazione a delinquere viene contestata anche la resistenza con violenza perpetrata ai danni delle forze dell’ordine.

L’altro soggetto finito ai domiciliari, nell’operazione di questa mattina della Digos della Polizia di Stato è un genovese legato ai movimenti «No Green Pass»

Sono complessivamente cinque le misure cautelari applicate oggi nell’ambito dell’indagine sull'assalto alla Cgil avvenuto il 9 ottobre scorso. (La Sicilia)

Ne parlano anche altri giornali

Arrestato Giuseppe Bonanno Conti . Bonanno Conti è stato tra i partecipanti al corteo tenutosi a Roma a ottobre per protestare contro il green pass e poi trasformatosi in un assalto alla sede nazionale della Cgil . (MeridioNews - Edizione Catania)

Il genovese "No Green Pass" che ha assaltato la Cgil: "Calci pugni e bastonate a chi difendeva la sede del partito" di Marco Lignana. L'arresto eseguito questa mattina: Andrea Savaia, 53 anni, ha partecipato all'attacco alla sede del sindacato dello scorso 9 ottobre: "Elevata pericolosità" (La Repubblica)

Il leader di Forza Nuova, naturalmente, fa riferimento all’obbligo vaccinale per le persone al di sopra dei 50 anni di età (Livesicilia.it)

Basiglio. Giochi responsabili o responsabili dei giochi?

È finito ai domiciliari per associazione a delinquere e resistenza a pubblico ufficiale Giuseppe Bonanno Conti, leader storico dell’estrema destra catanese e attuale capo della sezione etnea di Forza Nuova. (La Repubblica)

I provvedimenti eseguiti oggi si aggiungono a quelli già emessi dall'autorità giudiziaria nell'ambito delle attività svolte a seguito dei fatti dello scorso 9 ottobre In totale sono state eseguite due misure degli arresti domiciliari, l'altra nei confronti del leader catanese di Forza Nuova, e tre obblighi di dimora. (GenovaToday)

Obiettivo: far conoscere i rischi legati all’uso degli schermi fin dalla prima infanzia (smartphone e videogiochi). (MI-LORENTEGGIO.COM.)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr