Coronavirus, sono 4.695 le persone vaccinate in Piemonte

Coronavirus, sono 4.695 le persone vaccinate in Piemonte
NovaraToday SALUTE

Iniziate anche le somministrazioni dei vaccini per il personale scolastico, universitario e della formazione professionale.

Le inoculazioni del vaccino agli ultra80enni (nati nel 1941 compresi) inizieranno invece domenica 21 febbraio

“Questo è un momento fondamentale per il mondo della scuola e in generale per i nostri ragazzi e per il Piemonte.

Sono 4.695 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate nella serata di venerdì 19 all’Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 17.40). (NovaraToday)

Su altri media

Tuttavia un comune nell’estremo nord della regione, Re, in valle Vigezzo al confine con la Svizzera, diventa zona rossa, almeno fino al 26 febbraio. Cirio: “Momento importante” Di. I contagi compiono un balzo in avanti – 1.307 casi positivi contro i 501 di ieri, con quasi il doppio di tamponi, 27.569 contro 14.438 – ma il Piemonte resta per la prossima settimana in giallo. (Orizzonte Scuola)

La pressione ospedaliera continua a scendere, con l’occupazione delle terapie intensive al 22% e quella dei posti ordinari al 33%. Apprezziamo l’impegno espresso in Senato dal premier Draghi per anticipare i tempi della validazione del Report e ora aspettiamo che questo impegno diventi realtà” (LaGuida.it)

La pressione ospedaliera continua a scendere, con l’occupazione delle terapie intensive al 22%, e quella dei posti ordinari al 33%. Per un soffio, quindi, dopo la validazione dei dati del report del Ministero della Salute, la Regione resterà ancora per una settimana gialla. (QuiFinanza)

Ufficiale: il Piemonte resta in zona gialla. “È ufficiale: il Piemonte resta in #zonagialla. Ufficiale: il Piemonte resta in zona gialla. (Prima Biella)

Questa la dichiarazione apparsa sulla pagina social del presidente Alberto Cirio La pressione ospedaliera continua a scendere, con l’occupazione delle terapie intensive al 22% e quella dei posti ordinari al 33%. (newsbiella.it)

Anche l’Rt, seppur cresciuto leggermente rispetto alla scorsa settimana, resta sotto la soglia di allerta (quello puntuale si attesta a 0.96 e quello medio a 0.98). La Regione ha infatti ricevuto la validazione dei dati del Report del Ministero della Salute. (QC QuotidianoCanavese)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr