Condorelli si ribella al pizzo, il boss intercettato: "Non ha mai pagato"

Condorelli si ribella al pizzo, il boss intercettato: Non ha mai pagato
Live Sicilia INTERNO

“Gli dobbiamo fare un po’ di danno a Condorelli, a Condorelli anche mbare”, sono state le parole di Licciardello mentre parla con un’altra persona.

Licciardello a quel punto ha messo in chiaro le cose: “Non ha mai pagato, non è che non vuole pagare…”.

Non era la prima volta, Condorelli è stato già vittima di rapine e altri tentativi di estorsione.

Oggi, quei boss che avevano cercato di intimorire l’imprenditore catanese, sono stati assicurati alla giustizia nell’ambito del blitz Sotto Scacco. (Live Sicilia)

Su altri media

“Oggi siamo tutti #Condorelli. Così ha detto Walter Verini, Capogruppo PD Commissione Giustizia, mostrando in Aula i famosi torroncini come gesto di solidarietà nei confronti di Giuseppe Condorelli, titolare del noto torronificio alle pendici dell'Etna, che ha denunciato ai carabinieri i tentativi di estorsione e le minacce ricevute nel 2019 dalle cosche mafiose catanesi. (Il Sole 24 ORE)

L’interlocutore pone un altro quesito: “non vuole pagare più?”. Come Condorelli, e tanti altri prima di lui, il tessuto imprenditoriale deve fare muro per non sottomettersi al ricatto malavitoso (CaltanissettaLive)

“L’imprenditoria siciliana – aggiunge il Cavaliere Condorelli – è fatta da imprenditori onesti che lavorano in modo duro con dedizione e passione tutti i giorni e non vedo perché debbano denunciare (ilSicilia.it)

Belpasso (Ct): pizzo a Condorelli, per il sindaco l'imprenditore è un esempio

Maurizio Attanasio, segretario generale della Cisl di Catania, e Alfio Turrisi, segretario generale della Fai Cisl etnea, si associano alle parole di Onofrio Rota, segretario generale della Fai Cisl nazionale, commentando la vicenda della nota industria dolciaria di Belpasso, alle pendici dell’Etna, che non ha ceduto ai tentativi di estorsione e li ha denunciati. (CataniaNews.it)

Secondo i racconti dei marittimi, all'arrivo della nave militare 'Alpino' e di un elicottero della Marina Militare, il militare libico sarebbe risalito sulla motovedetta, intimando ai pescatori di abbandonare la zona. (Yahoo Finanza)

Così Daniele Motta, sindaco di Belpasso, nel catanese, in riferimento alla denuncia contro il pizzo dell’imprenditore Giuseppe Condorelli, titolare dell’omonima industria dolciaria. Così, l’esempio di Condorelli infonde in noi tutti rinnovato coraggio, forza per scegliere sempre e comunque la strada giusta (EcodiSicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr