Covid, come sta la vaccinata con 4 dosi: parla Pregliasco

Virgilio Notizie ECONOMIA

Lo assicura il professor Fabrizio Pregliasco: “Sta bene la di là dello spavento e dell’attenzione mediatica” ha dichiarato in collegamento su ‘Skytg24’.

Covid, come sta la vaccinata con 4 dosi: parla Pregliasco Il virologo ha dato degli aggiornamenti sulle condizioni di salute della studentessa di Massa Carrara. Sta bene Virginia, la 23enne che ha ricevuto per sbaglio 4 dosi del vaccino contro il Covid-19 di Pfizer (Virgilio Notizie)

Se ne è parlato anche su altri media

Di questa hanno ricevuto la prima dose il 75,16% e la seconda il 20,4%. Al 14 marzo aveva ricevuto la prima dose l’88,51% del target e la seconda dose era già stata somministrata al 76,67%. (Quotidiano Sanità)

Il virologo ha quindi aggiunto che quello della studentessa toscana non è stato l’unico caso registrato poiché anche anche in Germania si sono verificati otto casi simili e tutti si sono risolti in modo positivo” (Sky Tg24 )

A distanza di dieci giorni dal particolare incidente, la tirocinante di psicologia clinica non sta ancora bene. Di conseguenza la ragazza ha dovuto rinunciare allo stage universitario per il quale era stata vaccinata. (Liberoquotidiano.it)

Non rimane che bussare all’Asl Romagna per capire quanto, in effetti, è complessa la macchina vaccinale che ogni giorno effettua migliaia di iniezioni. Oltre un mese e mezzo fa la signora si presenta all’hub vaccinale di Pievesestina dopo regolare appuntamento in ottemperanza dell’apertura dell’agenda vaccinale alla sua fascia di età. (il Resto del Carlino)

La via è riaprire gradualmente, tenendo conto dell’andamento epidemiologico, e senza compromettere il grosso lavoro che è in corso”;. Il Governo ha dato il via libera alla seconda dose dei vaccini in vacanza. (Inews24)

Non sta bene la 23enne a cui le sono state iniettate 4 dosi di vaccino Pfizer. «Probabilmente il professor Pregliasco, che visiterà per la prima volta mia figlia venerdì prossimo, non ha ancora tutti i dati a disposizione (leggo.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr