Vittorio Raso arrestato in Spagna: il potente boss della 'ndrangheta fermato durante un controllo stradale

Vittorio Raso arrestato in Spagna: il potente boss della 'ndrangheta fermato durante un controllo stradale
Virgilio Notizie INTERNO

L’arresto. Vittorio Raso, considerato un boss della ‘ndrangheta, è stato arrestato nella serata di martedì 21 giugno dalla polizia di Castelldefels, comune della Catalogna, a circa 20 chilometri da Barcellona.

Considerato un potente boss della ‘ndrangheta, è stato fermato a un controllo stradale: latitante, aveva con sé dei documenti falsi.

Da quanto era latitante. Vittorio Raso era latitante dall’ottobre 2020

Secondo quanto riportato da ‘El Pais’, l’uomo è stato fermato nel corso di un controllo stradale di routine: latitante, aveva con sé dei documenti falsi. (Virgilio Notizie)

Ne parlano anche altri media

Arrestato una prima volta in Spagna, nel 2020, venne poi rilasciato su ordine di un giudice, e da allora era latitante. di Simona Lorenzetti. A riferirlo il quotidiano El Pais: era latitante. (Corriere della Sera)

Arrestato una prima volta in Spagna, nel 2020, venne poi rilasciato su ordine di un giudice, e da allora era latitante Lo stesso giornale spiega che Raso è stato fermato nel corso di un controllo stradale di routine, mentre guidava con documenti falsi. (La Stampa)

Quando i disguidi burocratici finirono con esito positivo, il "Vangelo" dei Crea era già in fuga. Al suo avvocato si è limitato a dire che ammette di aver trafficato droga, ma non di far parte della 'ndrangheta: «Questa storia è falsa» (La Stampa)

L’arresto - ‘Ndrangheta, catturato in Spagna il boss Vittorio Raso: era latitante dal 2020

Lo stesso giornale spiega che Raso è stato fermato nel corso di un controllo stradale di routine, mentre guidava con documenti falsi. (Zoom24.it)

Arrestato una prima volta in Spagna, nel 2020, venne poi rilasciato su ordine di un giudice, e da allora era latitante. Lo stesso giornale spiega che Raso è stato fermato nel corso di un controllo stradale di routine, mentre guidava con documenti falsi. (Gazzetta del Sud - Edizione Reggio Calabria)

Lo stesso giornale spiega che Raso è stato fermato nel corso di un controllo stradale di routine, mentre guidava con documenti falsi. (LaC news24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr