Choc a Chicago, 13enne ispanico ucciso dalla polizia dopo uno scontro armato

Choc a Chicago, 13enne ispanico ucciso dalla polizia dopo uno scontro armato
Giornale di Sicilia ESTERI

E il sindaco di Chicago, Lori Lightfoot, ha chiesto subito che venissero rese pubbliche le immagini delle bodycam degli agenti riguardo la sparatoria».

La madre del 13enne ucciso, Elizabeth Toledo, ha lanciato un appello alla trasparenza da parte della polizia, affermando: «Voglio solo sapere cosa è realmente successo al mio bambino».

Shock a Chicago, dove la polizia ha ucciso un ragazzino ispanico di 13 anni, Adam Toledo, in quello che le forze dell’ordine hanno definito uno «scontro armato». (Giornale di Sicilia)

Ne parlano anche altre testate

Il teenager era scomparso da alcuni giorni da casa e la mattina del 29 marzo un agente della polizia lo ha colpito a morte dopo averlo inseguito in un vicolo. E il sindaco di Chicago, Lori Lightfoot, ha chiesto subito che venissero rese pubbliche le immagini delle bodycam degli agenti riguardo la sparatoria” (L'HuffPost)

Secondo la versione della polizia, gli agenti sarebbero stati chiamati intorno alle 2.30 del mattino a un indirizzo di Little Village, a Chicago. in foto: La foto di Adam postata sui canali social della mamma Elizabeth. (Fanpage.it)

Secondo fonti della Divisione narcotici, tra alcune bande avevano deciso di sparare contro le auto della polizia per rappresaglia. In giornata la polizia ha annunciato che diffonderà il video della sparatoria dalle telecamere degli agenti, nel tentativo di fare chiarezza su quanto accaduto in quel vicolo (Open)

Adam Toledo: il caso del 13enne ucciso dalla polizia a Chicago

I poliziotti arrivati nel posto hanno visto due persone in un vicolo e hanno iniziato a inseguirle. Prima tra tutti la mamma del ragazzo, Elizabeth Toledo, che richiede trasparenza alla polizia: «Voglio solo sapere cosa è realmente successo al mio bambino». (ilmattino.it)

Frederick (Maryland, Usa), 6 apr. (LaPresse)

Ebbene, nel giro di un paio di giorni l’arcano è stato svelato: l’agente sospeso è colui il quale ha inseguito e colpito a morte con la sua pistola Adam Toledo. Insomma, dopo la morte di George Floyd, un nuovo caso macchia l’operato della polizia americana, anche se la dinamica dell’accaduto è alquanto singolare. (Blogo.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr