Furto di Amarone Masi: spariscono casse per un totale di oltre 315mila euro

Furto di Amarone Masi: spariscono casse per un totale di oltre 315mila euro
la Repubblica INTERNO

Furto di Amarone. Il prezioso vino, uno dei più amati del mondo oltre che uno dei rossi più rappresentativi della produzione italiana, è stato trafugato dal grande produttore Masi. Dal magazzino di Oppeano (Verona) sono sparite 1500 casse da 6, per un totale di circa 9.000 bottiglie, di Costasera Masi Amarone della Valpolicella Classico Docg, annate 2017 e 2018, sottratte dalle scorte pronte per la spedizione. (la Repubblica)

Se ne è parlato anche su altre testate

Il furto si è verificato nel magazzino di Masi Agricola Spa, l'operatore di logistica internazionale del vino di cui l'azienda si avvale da anni, a Sant'Ambrogio di Valpolicella, un piccolo comune della provincia di Verona in Veneto. (ilmessaggero.it)

Vino Amarone: furto da 315mila euro Di Manuela Chimera 25 Gennaio 2023 (Dissapore)

«Un danno notevole», si legge in una nota, «anche in considerazione del pregio dei millesimi in questione, che in tal modo potrebbero non più soddisfare pienamente le richieste del mercato». (Nordest Economia)

Amarone Masi Costasera, rubate dai magazzini 9mila bottiglie

Lo dimostra quello che è capitato alla cantina Masi, uno dei più famosi produttori di vino in Italia, a cui sono state appena rubate 1.500 casse da 6 di Costasera, il suo prodotto più iconico. Investire nella trasparenza verso i consumatori, nella tracciabilità e nelle tecnologie green conviene. (Il Sole 24 ORE)

Il presidente di Masi Agricola Sandro Boscaini (Corriere della Sera)

Alla Masi Agricola trovano anche modo di fare dell’ironia parlando dell’Amarone Costasera che «va letteralmente a ruba». (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr