La Toscana supera i 150mila casi di Covid

La Toscana supera i 150mila casi di Covid
Toscana Media News SALUTE

La Toscana si trova al 13mo posto in Italia come numerosità di casi (comprensivi di residenti e non residenti), con circa 4.044 casi per 100.000 abitanti (media italiana circa 4.679 x100.000, dato di ieri).

Le province di notifica con il tasso più alto sono Prato con 4.913 casi x100.000 abitanti, Massa Carrara con 4.876, Pisa con 4.665, la più bassa Grosseto con 2.267.

Il 40% dei nuovi casi di contagio ha meno di 40 anni. (Toscana Media News)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Ci sono molte probabilità che la Toscana rimanga in zona arancione". Sulle zone rosse come soluzioni a eventuali contagi diffusi in certe aree della Toscana (vota il sondaggio di gonews.it per dire la tua sulle varianti Covid) Nardella ha affermato: "Può essere una buona alternativa a quella di trasformare l'intera regione in zona rossa. (gonews)

La stessa operazione si svolgerà probabilmente anche a Cecina. Giani: "I dati che forniremo all'Iss ci portano a rimanere in zona arancione ma prevediamo restrizioni nei Comuni più a rischio". (Toscana Media News)

L’innovativo progetto regionale, caratterizzato dall’offerta attiva alle scuole di tamponi antigenici, è finalizzato a ridurre al minimo le interruzioni nell'istruzione dei ragazzi. Quasi 5mila test antigenici rapidi effettuati a studenti degli istituti scolastici secondari superiori del territorio dell’Asl Toscana nord ovest, con 15 casi positivi confermati con il tampone molecolare. (PisaToday)

Coronavirus, Arancione o Rosso: Toscana in bilico. Siena chiude le scuole, Cecina in mini lockdown

Dall’inizio dell’epidemia in Toscana sono 151.413 i casi di positività al Coronavirus. Sono 857 i positivi in più rispetto a ieri (832 confermati con tampone molecolare e 25 da test rapido antigenico). (gonews)

"Come nel resto del Paese - prosegue l'assessora - la maggior parte delle nostre strutture scolastiche e' datata “Come nel resto del Paese - prosegue l'assessora - la maggior parte delle nostre strutture scolastiche è datata. (La Nazione)

A Monteroni d’Arbia, invece, il sindaco Gabriele Berni spiega che la Zona Rossa «non è da escludere, ma dipenderà dai risultati dello screening», partito ieri. E c’è chi sceglie la Zona Arancione «rafforzata» (già adottata a Chiusi dopo la Zona Rossa), ovvero la chiusura delle scuole. (Corriere Fiorentino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr